E adesso si punta a riavere Giannotti 

Coach Burattini: «Il suo infortunio ha scombussolato i piani» «Baldazzi ha dato tutto ma da un po’ non giocava a lungo»

CASTELLANA GROTTE (Bari). L'infortunio rimediato nell'ultimimo allenamento, prima della partenza, da Stefano Giannotti è stato un brutto colpo per l'AVS Mosca Bruno, che ha dovuto rinunciare al suo giocatore più pericoloso nella delicata sfida contro la Matervolleydomini.it Castellana Grotte. In Puglia l'assenza dell'opposto, rimasto in panchina, si è fatta sentire. Coach Andrea Burattini si è infatti ritrovato senza il suo punto di riferimento offensivo.

«L'assenza di Giannotti praticamente all'ultimo ha scombussolato non poco i nostri piani, solo a sprazzi siamo riusciti a giocare al massimo delle nostre possibilità - commenta l'allenatore dei biancoblù, Andrea Burattini -. Per riuscire a battere una buonissima squadra come Castellana dovevamo essere molto concreti e cinici, invece abbiamo regalato troppo senza sfruttare alcune buone situazioni che avevamo costruito. Baldazzi (che ha sostituito l'infortunato Giannotti, ndr) ha dato tutto sé stesso, ma ha pagato il fatto di non giocare da un po' di tempo una partita intera. Peccato, ma dobbiamo guardare subito avanti. Adesso dobbiamo vedere con esattezza i tempi di recupero di Giannotti e cercare di averlo per la partita con Catania sabato al PalaResia».

La distorsione alla caviglia di Giannotti sarà valutata al rientro a Bolzano. Lo staff ha provato a recuperarlo fino all'ultimo, ma non ce l'ha fatta. Al suo posto è stato schierato il giovane Alberto Baldazzi, che ha realizzato sei punti con il 26% di palloni messi a terra. Il miglior realizzatore dell'AVS Mosca Bruno è stato l'italo-bulgaro Yordan Galabinov autore di undici punti con il 46% in attacco. In difficoltà, invece, Andrej Ristic, al di sotto dei suoi standard. Lo schiacciatore bosniaco, classe 1998, ha realizzato solo quattro punti. Per quanto riguarda i centrali, Alessandro Paoli ha chiuso col 100%, realizzando tre attacchi vincenti su tre, mentre Tiziano Bressan ha messo giù tre palloni su sette, con il 43%.

Sabato, al Palasport bolzanino di via Resia, arriverà Catania. La speranza è di rivedere in campo l'opposto titolare Stefano Giannotti. (m.i.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.