hockey femminile 

Nadia Mattivi torna dalla Svezia e va alle Eagles

BOLZANO. Dopo l’esperienza in Svezia, Nadia Mattivi ritornerà ad indossare la maglia delle Eagles Bolzano Alto Adige. Dopo aver militato nell’ultima stagione nella Swedish Women's Hockey League,...

BOLZANO. Dopo l’esperienza in Svezia, Nadia Mattivi ritornerà ad indossare la maglia delle Eagles Bolzano Alto Adige. Dopo aver militato nell’ultima stagione nella Swedish Women's Hockey League, giocato ben 42 partite tra le fila del Linköping e concluso il campionato al secondo posto alle spalle del Luleå HF, il forte difensore trentino originario di Baselga di Pinè ritornerà in EWHL. Nadia, 18 anni, è una delle giocatrici più importanti sia della Nazionale under 18 che senior. In questa stagione ha, infatti, disputato sia il Mondiale under 18 di divisione IA che quello senior di divisione IB. Mattivi, giocatrice che vanta un’eccellente pattinata e un tiro molto potente, rientra in Italia anche per sostenere nel 2019 l’esame di maturità. Con la maglia delle Eagles tra il 2013 al 2017 ha giocato 98 partite tra EWHL, EWHL Super Cup e campionato italiano totalizzando 76 punti. Nadia rafforza il reparto difensivo che può già contare sulla canadese Kaila Pinkney proveniente dalle vicecampionesse di NCAA Colgate Raiders, Laura Kraus, Valentina Bettarini, l’emergente Nadia Maier e la giovanissima Anna Bertoluzzo. Al torneo transfrontaliero prendono parte le migliori squadre provenienti da Austria, Danimarca, Kazakistan, Italia, Slovacchia, Slovenia, Ungheria e non è escluso che nei prossimi mesi aderiscano anche team di Polonia e Repubblica Ceca. (m.m)