BOLZANO

Bolzano, Rispoli attacca Klotz: "Sconcertante la sua assoluzione"

Il procuratore capo duro con la sentenza d'appello: "La bandiera merita assoluta tutela"

BOLZANO. Definisce «sconcertante» la sentenza d'appello che ha mandato assolta Eva Klotz e due suoi compagni di partito dall'accusa di vilipendio alla bandiera il procuratore capo di Bolzano Guido Rispoli. Rispoli ha detto di auspicare che la Procura generale faccia ricorso e che la sentenza sia rivista in Cassazione. Rispoli ha detto che «una bandiera qualunque Stato rappresenti - Italia, Germania, Austria o Stati Uniti - è qualcosa che rappresenta una comunità e merita assoluta tutela». La libertà di manifestazione di pensiero - ha aggiunto Rispoli - che è sacrosanta ed è sancita dalla Costituzione, di fronte ad alcuni valori che identificano una comunità credo debba piegarsi.