L'OPERAZIONE

Sequestrati 9 mila litri di birra in val Pusteria

Operazione della Guardia di Finanza di Bolzano

BOLZANO. Continua l'attività di controllo della Guardia di Finanza di Bolzano sui traffici di prodotti in evasione d'imposta svolta nei pressi del confine di Stato. Dopo il sequestro di 700 litri di birra avvenuto la scorsa settimana alla barriera di Vipiteno, i militari della Compagnia delle Fiamme Gialle di Brunico, nel corso di un servizio per il contrasto al contrabbando, ha individuato, nella località San Lorenzo di Sebato, un veicolo tipo autoarticolato con targa croata che trasportava, per conto di una società austriaca, circa 9.000 litri di birra.

In assenza della documentazione necessaria ad attestare l'avvenuto pagamento dell'imposta di fabbricazione, la cosiddetta accisa, ovvero il legittimo trasporto in sospensione d'imposta i finanzieri hanno proceduto quindi al sequestro dell'intera partita di birra e dell'autoarticolato nonché alla denuncia a piede libero di 4 persone - l'autista del mezzo, di nazionalità croata, e tre amministratori della ditta austriaca venditrice, chiude la nota della Guardia di Finanza.