Crowe, io Decimo Meridio eroe vendetta

L'attore al Colosseo per proiezione evento Il Gladiatore

ROMA 5 GIU

(ANSA) - ROMA 5 GIU - Il 6 giugno Massimo Decimo Meridio, ovvero Russell Crowe, torna al Colosseo, quello vero, per una proiezione speciale de 'Il Gladiatore' di Ridley Scott, accompagnata dall'esecuzione 'live' della colonna sonora firmata da Hans Zimmer e Lisa Gerrard.

Ma l'attore neozelandese non è più quello di venti anni fa: appesantito e barba bianca incolta, sembra l'ombra del muscolare eroe con il cuore rivolto alla vendetta per la morte di moglie e figlio. Crowe, a Roma, per questo evento di beneficenza a favore del programma End Polio Now (e che avrà una replica l'8 e il 9 giugno al Circo Massimo) racconta della sua passione per i figli, del suo divorzio, del rapporto con la musica, di solidarietà e, ovviamente, del Colosseo e del personaggio di Decimo. E rivela anche che il film di Scott, a detta dello stesso regista, era adatto anche al pubblico femminile, una cosa che poi si è rivelata vera: "Aveva ragione Ridley. Il gladiatore è un film sulla vendetta. E la vendetta è una cosa da donne".