Soagna, 'attacco a polizia è terrorismo'

Le autorità confermano che l'aggressore è stato ucciso

ROMA

(ANSA) - ROMA, 20 AGO - L'attacco di stamani in una stazione di polizia catalana è un atto di terrorismo: lo ha dichiarato in una conferenza stampa il numero 2 della polizia di Barcellona, Rafel Comes, confermando che l'aggressore è stato ucciso. Comes ha confermato che l'uomo armato di coltello, identificato dai media nella persona di Abdelouahab Taib, un 29enne algerino residente in Spagna, ha gridato "Allahu Akbar" (Allah è grande) e altre parole che gli agenti non sono riusciti a capire.

Comes ha spiegato che il portone d'ingresso della stazione di polizia presa di mira era chiuso a chiave quando l'uomo è arrivato ed ha suonato più volte per farsi aprire. Gli agenti hanno parlato con l'uomo attraverso il citofono prima di aprire il portone e quando l'uomo è entrato ha subito estratto "un grande coltello" e si è scagliato contro i poliziotti in quello che sembra essere stato un attacco premeditato. "Per il momento" l'episodio "viene trattato come un attacco terroristico", ha quindi sottolineato Comes.