IL CASO

Una mamma su Facebook contro Sfera Ebbasta: "Mio figlio è morto, basta postare foto idiote"

Sfogo social diretto a Sfera Ebbasta di Donatella Magagnini, mamma di una delle vittime di Corinaldo

ROMA. Daniela Magagnini che nella tragedia avvenuta all'uscita della discoteca Lanterna Azzurra di Corinaldo ha perso il figlio Daniele Pongetti, ha scritto una lunga lettera sulla pagina del gruppo Facebook “Giustizia per le vittime del Lanterna Azzurra”.

La donna si rivolge al trapper Sfera Ebbasta, che la notte tra il 7 e l'8 dicembre si sarebbe dovuto esibire nella discoteca marchigiana. "Tu e i tuoi collaboratori imparate a non giocare con i sogni dei ragazzini che, pur avendo pagato, sono stati presi in giro e sono morti nell'attesa che tu arrivassi". 

E poi, riferendosi alle immagini social dell'artista, la donna lo esorta ad evitare "di postare foto da idiota con il tuo 'pacco'... Ricordati che il regalo più grande te lo sei fatto portandoti sulla tua coscienza sei morti". 

Ecco il post integrale: