Calcio a 5 serie C1: il Futsal Atesina la grande novità

BOLZANO. La prossima serie C1 di calcio a cinque sarà formata da 16 squadre e vedrà al via quattro formazioni altoatesine. Oltre a Mosaico HSL e Pool Calcio Bolzanese, ai nastri di partenza ci...

BOLZANO. La prossima serie C1 di calcio a cinque sarà formata da 16 squadre e vedrà al via quattro formazioni altoatesine. Oltre a Mosaico HSL e Pool Calcio Bolzanese, ai nastri di partenza ci saranno anche il Futsal Atesina, nuova società nata dalla fusione tra la Bassa Atesina Unterland e quell C5 Futsal Bolzano reduce dal doppio successo in serie C2 in campionato e coppa, e il Pineta, che è stato ripescato. Sono ben quattro le formazioni ripescate, tre trentine (Levico Terme, Mezzolombardo e United C8) e, appunto, i biancoverdi altoatesini, reduci da un'ottima prima stagione in C2, culminata con il secondo posto in Coppa Provincia. La grande novità, invece, è rappresentata dalla fusione tra la Bassa Atesina del presidente Lorenzo Lunz, squadra da sempre di vertice in C1, e il C5 Futsal Bolzano 2007 del presidente Christian Rossi, neopromosso dopo il successo in C2. Insieme daranno vita a una corazzata che punterà al primo posto nel massimo campionato regionale. Le partite casalinghe si disputeranno al Palasport di Bolzano e la prima squadra sarà affidata a Mirko Pergher. Dal Mosaico sono arrivati due importanti innesti come Perri e Crepaldi, che andranno a rinforzare un roster formato da un perfetto mix tra Bassa e C5. La Bolzanese del nuovo presidente Giuseppe Grandinetti, invece, ha confermato sulla panchina Fernando Mato Kramer ed è riuscita a trattenere i suoi giovani, che nella scorsa stagione avevano fatto benissimo e avevano diverse richieste. Novità, invece, in casa Mosaico Hsl. I "leones" ripartiranno da Mirco Introvigne, che prende il posto di Andrea Allegri sulla panchina bolzanina, e una rosa rivoluzionata. Della squadra dell'anno scorso restano solo Veronese, Nardon, Cavalli, Tonni e Demarchi. Sono arrivati tanti giovani e l'obiettivo sarà quello di centrare la salvezza. Poi c'è la Polisportiva Pineta di Thomas Giuliani, che ha presentato domanda di ripescaggio, accolta, e punterà sull'entusiasmo straripante dei suoi ragazzi e dei tifosi biancoverdi. Nel 2016/2017, dopo un naturale periodo di rodaggio in C2, la squadra (che era all'esordio nel calcio a 5) è cresciuta, si è tolta diverse soddisfazioni in campionati e nella finale di Coppa Provincia si è arresa solo di misura al Futsal Bolzano. Ha poi deciso di fare subito il grande salto nel massimo campionato, dove cercherà di ben figurare anche con il contributo dei nuovi acquisti, Scalise e Iachemet. La serie C2, invece, questa estate ha perso diversi pezzi, soprattutto tra le squadre B, ma scoprirà anche due nuove realtà. Il campionato, infatti, sarà composto da sole otto formazioni, una delle quali sarà un farm team, ovvero il Futsal Atesina B, e tra le new entry figurano il Bressanone e il Laives Bronzolo, già presenti nel calcio a undici e pronte a scoprire anche il mondo del calcio a cinque.

L'organico del campionato di serie C1: Brentonico, Comano Terme Fiavè, Fiavè 1945, Futsal Atesina, Futsal Fiemme, Imperial Grumo, Levico Terme, Mezzololmbardo, Mosaico HSL, Pineta, Pool Calcio Bolzanese, Rotal Futsal Rovereto, Sacco San Giorgio, Tavernaro, Trento, United C8.

Coppa Italia di serie C1 - il programma del primo turno (andata venerdì 1° settembre, ritorno venerdì 8 settembre): Futsal Atesina - Mezzolombardo, Sacco San Giorgio - United C8, Fiavè 1945 - Brentonico C5, Rotal Futsal Rovereto - Imperial Grumo, Mosaico HSL - Levico Terme, Pineta - Futsal Fiemme, Tavernaro - Comano Terme Fiavè, Trento - Pool Calcio Bolzanese. La serie C2: Bressanone, Febbre Gialla, Futsal Atesina B, Jugend Neugries, Kickers Bolzano, Laives Bronzolo, Marlengo, Olimpia Holiday Merano. (m.i.)