Un «Corto Circuito» per la cultura da oggi a Bolzano 

Inaugurazione a partire dalle 15.30 negli spazi al Cristallo Alle ore 20 l’atteso concerto targato Shanti Powa

di Fabio Zamboni

BOLZANO. Da centro giovani a spazio che produce cultura: così cambia il Corto Circuito, struttura che dopo aver rinnovato il look cambia la gestione e la qualità delle proposte centrate appunto e soprattutto sulla cultura. Quella di oggi è una giornata importante per Corto Circuito, che passando sotto le cure dell’associazione Teatro Cristallo decolla con un ricco programma che parte da cinque “focus” (teatro, musica, impegno civile, arte, letteratura) strettamente legati al mondo culturale e teatrale in particolare. Il Corto Circuito.young.culture si presenta in particolare ai ragazzi e ai bambini con le loro famiglie invitandoli alla grande festa di riapertura, che gode del patrocinio del Comune di Bolzano e che andrà in scena oggi negli spazi annessi al Cristallo dalle 15.30 fino alle 22. Con una coda adatta al pubblico di ogni età, il concerto degli Shanti Powa dalle ore 20.

La ristrutturazione del Corto Circuito e la gestione delle attività del Corto Circuito.young.culture, finanziati da Provincia e Comune, verranno “raccontate” oggi in una conferenza stampa di inaugurazione ufficiale del nuovo centro, alla presenza di media, delle autorità e dei giovani che frequentano e animano questa struttura. Dalle 16.30, nel cortile adiacente il Teatro Cristallo, l’artista di strada Jordi Beltramo intratterrà i piccoli. Nella piazzetta del Cristallo verranno allestiti tavoli e panche per permettere di mangiare all’aperto, scegliendo tra il menù proposto dal food-truck chiamato per l’occasione. In caso di pioggia la festa si terrà all’interno del Teatro Cristallo. L’attività del centro giovani proseguirà poi con un ritmo costante: lunedì la settimana inizia con il teatro con attività per bimbi dai 3 ai 7 anni. Il martedì, giorno volutamente abbinato ai concerti del Teatro Cristallo, è dedicato alla musica, con percorsi di avvicinamento e propedeutica musicale. I libri invece sono il focus del mercoledì al Corto Circuito, conferenze ed incontri con gli autori, piccoli eventi musicali e reading. Ai bambini delle scuole elementari è dedicato “Kamishibai. Il teatro di carta”, letture con immagini usando una tecnica utilizzata dai cantastorie giapponesi, mentre gli studenti del vicino Liceo Scientifico Torricelli saranno protagonisti di “Libri alla radio”, un percorso di avvicinamento alla lettura di libri scientifici.

Il giovedì sarà dedicato all’impegno civile con rappresentazioni, letture e concerti dedicati al tema. Il Corto Circuito inoltre offrirà ai giovani delle scuole superiori la possibilità di partecipare ai campi della legalità, insieme al Centro Giovani Vintola 18 e collaborerà insieme al Centro Giovani Villa delle Rose per la realizzazione del “Remember Festival” dedicato alla Giornata della Memoria.

L’arte invece sarà la protagonista del venerdì, con iniziative di manualità, laboratori di riciclo creativo in occasione di alcune festività dell’anno, come Natale, Pasqua, Carnevale, Halloween. Anche il sabato pomeriggio, nel foyer del Teatro di via Dalmazia, in occasione degli spettacoli teatrali della rassegna “Il teatro è dei bambini” della compagnia teatroBlu, sono previsti dei laboratori manuali legati al tema rappresentato in scena. Inoltre, dal lunedì al venerdì la fascia dalle 14.30 alle 16.30 sarà dedicata al doposcuola. Le sale del Corto Circuito sono affittabili da associazioni e anche da privati: la sala prove è insonorizzata per gruppi musicali e dispone di alcuni strumenti come chitarre, tastiera e batteria.