IL DISINNESCO

Bomba in piazza Verdi, disagi per 65mila bolzanini

Le operazioni degli artificieri prenderanno il via alle 9 del mattino di domenica 20 ottobre e dovrebbero concludersi entro le 12. Oltre 4000 le persone che dovranno abbandonare le abitazioni. Evacuate anche due case di riposo con 140 ospiti. Fermi treni e autostrada

IL FATTO - Piazza Verdi, durante gli scavi spunta una bomba - L'esercito monitora la zona

LE FOTO - Bomba in pieno centro, il traffico va in tilt

BOLZANO. Domenica 20 ottobre scatterà l’operazione di disinnesco dell’ordigno bellico ritrovato mercoledì scorso, a ponte Loreto. E sarà un’operazione su larga scala, che coinvolgerà - più o meno direttamente - una bella fetta di bolzanini.

La grande macchina sarà messa in moto ancora prima che faccia giorno, con lo sgombero dei 140 ospiti delle due case di riposo più vicine a ponte Loreto, Villa Armonia in via Trento e quella di via Cappuccini. Si comincerà alle 6.30 circa, così che alle 9, quando inizierà ufficialmente il disinnesco della bomba, le due strutture saranno vuote.

Zona rossa. E vuote dovranno essere, entro le 8.15, anche tutte le abitazioni in un raggio di 530 metro dalla bomba. In tutto, poco più di 4 mila persone che dovranno abbandonare la propria abitazione. Per loro e per i 140 ospiti della case di riposo sarà messo a disposizione il PalaResia. Si tratta di una sistemazione davvero temporanea dato che, salvo imprevisti, il disinnesco dovrebbe concludersi entro le 12 di domenica.

Zona gialla. Via di casa i residenti più vicini al pericolo, altri 61 mila bolzanini circa non potranno muoversi dai loro alloggi o uscire per strada. Si tratta dei residenti degli edifici che si trovano in un raggio di 1800 metri dalla bomba: non saranno costretti ad andarsene, ma non potranno mettere il naso fuori dalla porta di casa, nemmeno sul balcone. Anzi, le autorità consigliano loro di tenersi precauzionalmente lontano dalle finestre .

Trasporti. Nelle tre ore di lavori, nessun veicolo, pubblico o privato, potrà circolare nelle due zone. Chiusa al traffico anche l’autostrada del Brennero e transito dei treni sospeso sulla linea ferroviaria.