BOLZANO

Bolzano, rapinatori albanesi scarcerati per un cavillo giuridico

Entrambi erano stati condannati in contumacia, il primo a 5 anni di reclusione, il secondo a tre e mezzo per fatti avvenuti nel 2004. In assenza di appello la condanna era passata in giudicato e nel 2011 i due stranieri vennero arrestati dopo essere rientrati in Italia. L'avvocato Nettis ha ottenuto dapprima la riapertura dei termini per l'appello e poi l'annullamento della condanna per irregolarità del decreto di irriperibilità