Petrolio: Algeria, i mercati rischiano maggiore volatilità



(v. '>>>ANSA/ Dall'Opec un mini-rialzo fra i ...' delle 19:39) (ANSA) - ALGERI, 03 AGO - "Ci sono rischi che potrebbero ostacolare la prevista ripresa della domanda globale di petrolio nelle prossime settimane e creare maggiore volatilità nei mercati". Lo afferma un comunicato del ministero dell'Energia algerino, citando dichiarazione fatta dal ministro Mohamed Arkab, dopo una riunione del comitato di monitoraggio ministeriale congiunto dell'alleanza "Opec+".

Arkab ha sottolineato che "sulla base del lavoro del comitato tecnico riunito ieri, abbiamo preso atto delle incertezze che attualmente pesano sui fondamentali del mercato petrolifero".

"Abbiamo rinnovato la nostra ferma volontà di lavorare per la stabilità e l'equilibrio del mercato petrolifero mondiale garantendo forniture stabili e regolari", ha aggiunto.

"Questi incontri mirano a valutare la situazione attuale del mercato petrolifero e le sue prospettive a breve termine e a concordare un'azione comune per garantire la stabilità e l'equilibrio del mercato", ha proseguito.

Arkab ha concluso sottolineando che la coalizione esaminerà le condizioni del mercato nella sua prossima riunione a settembre, e prenderà le decisioni appropriate per mantenere la stabilità e raggiungere l'equilibrio nel mercato petrolifero globale.

L'Algeria, membro dell'Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio (Opec), produce più di un milione di barili di greggio al giorno e la sua economia dipende dagli idrocarburi per circa il 90%. (ANSA).















Altre notizie









Attualità