Met in crisi, foto all'asta per pagare il personale

(ANSA) - NEW YORK, 18 SET - Sommerso da un deficit di entrate da 150 milioni di dollari a causa della pandemia, il Metropolitan Museum of Art si rivolge a Christie's per vendere all'asta stampe e fotografie. Le 219 opere sono tutte duplicati di altre nella collezione del museo: saranno offerte in tre vendite a partire dal mese prossimo, ha annunciato la casa d'aste. I lotti includono scatti di Robert Frank, rare foto dell'epoca della Guerra Civile americana e incisioni di Roy Lichtenstein, Pablo Picasso e Frank Stella. Il Met prevede di ricavare dall'asta complessivamente da 900 mila a 1,4 milioni di dollari. Altre opere significative sono state destinate alla vendita, ma il museo non ha voluto ancora precisare di cosa si tratta. (ANSA).

Gallerie

Met in crisi, foto all'asta per pagare il personale

(ANSA) - NEW YORK, 18 SET - Sommerso da un deficit di entrate da 150 milioni di dollari a causa della pandemia, il Metropolitan Museum of Art si rivolge a Christie's per vendere all'asta stampe e fotografie. Le 219 opere sono tutte duplicati di altre nella collezione del museo: saranno offerte in tre vendite a partire dal mese prossimo, ha annunciato la casa d'aste. I lotti includono scatti di Robert Frank, rare foto dell'epoca della Guerra Civile americana e incisioni di Roy Lichtenstein, Pablo Picasso e Frank Stella. Il Met prevede di ricavare dall'asta complessivamente da 900 mila a 1,4 milioni di dollari. Altre opere significative sono state destinate alla vendita, ma il museo non ha voluto ancora precisare di cosa si tratta. (ANSA).

Algeria, morto l'ex presidente Abdelaziz Bouteflika

(ANSA) - ALGERI, 18 SET - L'ex presidente algerino Abdelaziz Bouteflika è morto ieri all'età di 84 anni. Lo riporta la tv statale dell'Algeria, citando un comunicato della Presidenza della Repubblica. Dalla sua caduta nell'aprile 2019 sotto la pressione dell'esercito e della strada, Bouteflika era rimasto rintanato in solitudine nella sua casa di cura a Zeralda, a ovest di Algeri. (ANSA).

Moto: San Marino; pole a Bagnaia, poi Miller e Quartararo

(ANSA) - ROMA, 18 SET - Francesco Bagnaia su Ducati ha conquistato la pole position della MotoGp nel Gran premio di San Marino, in programma domani sul circuito di Misano. Il pilota torinese ha fatto registrare il tempo di 1'31''065, precedendo Jack Miller, anche lui su Ducati, a 0''0249. Terzo il leader del mondiale, Fabio Quartararo su Yamaha, a 0''0302. A seguire le Ducati-Pramac di Jorge Martin e Johann Zarco. (ANSA).

Palombelli: "Io vittima di diffamazione senza precedenti"

(ANSA) - ROMA, 18 SET - "Sono stata vittima di una diffamazione senza precedenti. Il mio nome, accostato all'istigazione e alla giustificazione della violenza sulle donne. Tutti coloro che si sono resi protagonisti di questa palese falsità ne risponderanno in tribunale. Non posso accettare una simile aggressione completamente ingiustificata e superficiale. Aspetto le scuse dei rappresentanti delle istituzioni che non si sono documentati sui fatti prima di emettere sentenza via web. Continuerò a porre domande, anche scomode, perché è il mio mestiere. Ma non accetterò diffamazioni, da qualunque parte siano arrivate. La diffamazione è un reato e io credo nella giustizia". E' la replica sui social di Barbara Palombelli dopo le polemiche scatenate dalle sue parole sui femminicidi durante la puntata de Lo Sportello di Forum su Rete4. La giornalista ieri era intervenuta anche Quarto Grado sempre su Ret4 per chiarire il suo pensiero: "Chiedo scusa se qualcuno sentendo quella frase ha pensato che potessi essere complice di chi commette un delitto, ma il mio era un discorso diverso" ha detto. "Sono sempre stata in prima linea - ha aggiunto - contro la violenza sulle donne. Lo dice la mia storia personale, ho portato anche a casa mia figli oggetto di violenza. Essere messa tra le persone che giustificano la violenza mi ha provocato grande malessere. Abbiamo spiegato come disinnescare la rabbia, ma nessuna rabbia può giustificare un omicidio". "Non esiste alcuna giustificazione a un femminicidio - ha proseguito Palombelli a Quarto Grado - ma dobbiamo fare tutti un passo avanti e capire come disinnescare la violenza prima che diventi un femminicidio. Dobbiamo parlare per prevenire i comportamenti. Se qualcuno ha pensato di montare una tempesta mediatica contro di me io sono pronta a rispondere con la mia storia". (ANSA). CNZ/ (ANSA).

Calcio: Psg; L'Equipe, a Messi 110 mln in tre anni

(ANSA) - ROMA, 18 SET - Leo Messi guadagnerà 110 milioni di euro netti se rispetterà il suo contratto di tre anni al Paris Saint-Germain. Lo rivela il quotidiano sportivo francese L'Equipe, che ha illustrato i dettagli del contratto dell'ex stella del Barcellona, arrivata all'ombra della Tour Eiffel nell'agosto scorso. Nel primo anno il campione argentino riceverà 30 milioni di euro mentre in ciascuno dei due successivi il club dell'emiro del Qatar gliene verserà 40. Nel compenso annuo è compreso anche un milione in Psg Fan Token, criptovaluta del club. Si tratta di un compenso identico a quello di Neymar e superiore a quello di Mbappé. (ANSA).

Calcio: scontri a Leicester, nove tifosi Napoli agli arresti

(ANSA) - ROMA, 17 SET - Sono nove i tifosi napoletani arrestati ieri a Leicester per una rissa scoppiata nel pomeriggio, prima del debutto del Napoli in Europa League. La polizia del Leicestershire ha confermato all'ANSA che i nove supporters sono ancora in stato di fermo in attesa di giudizio. In seguito agli scontri verificatesi verso le 18 locali, nella zona di Millstone Lane, è stato arrestato anche un tifoso del Leicester, anch'egli ancora detenuto. Nel corso del tumultuoso pre-partita altri due tifosi, un italiano e un inglese, sono stati fermati e incriminati per aver pronunciato insulti a sfondo razzista. Contrariamente a quanto riportato da alcuni organi di stampa locali, viceversa, la polizia ha smentito di essere intervenuta con arresti al termine della partita, in seguito agli scontri scoppiati nel settore che ospitava i circa 500 tifosi napoletani arrivati in Inghilterra. Dopo un fitto lancio di oggetti da e verso il settore ospite, e l'intervento degli steward dello stadio, la situazione è tornata lentamente alla calma. (ANSA).

Nato:Mattarella,risultati straordinari,Alleanza sa evolversi

(ANSA) - ROMA, 17 SET - "Questo comando ha accompagnato l'Italia nella sua presenza nell'Alleanza. E' un cardine della difesa collettiva nel fianco sud dell'Alleanza. Una conferma della capacità della Nato di evolversi e rivolgere uno sguardo nuovo alle nuove sfide. Sempre più evidente l'importanza dei principi dell'Alleanza, libertà, rispetto e comprensione reciproca tra popoli e rispetto per le differente culture. I risultati sono evidenti e straordinari: primo fra tutti i 70 anni di pace nel continente europeo". Lo ha detto il presidente Sergio Mattarella dalla base Nato di Napoli per il 70mo anniversario della presenza in Italia dell'Organizzazione. (ANSA).

Speciale vaccinazione per le donne a Mumbai

(ANSA) - ROMA, 17 SET - A woman receives a shot of the vaccine against COVID-19 during a special mass vaccination drive for women, in Mumbai, India, 17 September 2021. Brihanmumbai Municipal Corporation (BMC) has organized a special Covid-19 vaccination drive for women, where beneficiaries can get both first and second doses on a walk-in basis at vaccination centers run by state government and civic body. EPA/DIVYAKANT SOLANKI (ANSA).

Moto: a San Marino la Yamaha schiera Dovizioso

(ANSA) - ROMA, 17 SET - La stagione 2021 della MotoGP verrà ricordata per i cambi di sella... in corsa, è proprio il caso di dire. E la gara a San Marino di domenica come quella dei nuovi inizi. Andrea Dovizioso, in stand by dalla chiusura con Ducati nel 2020, torna in pista questo fine settimana con il team Petronas Yamaha. Prende il posto di Franco Morbidelli, passato alla squadra ufficiale, dove il pilota italo-brasiliano sostituisce Maverick Vinales, a sua volta trasferitosi all'Aprilia dopo l'improvvisa rottura del rapporto a causa di quanto accaduto nel GP della Stiria. Il forlivese, è stato inoltre ufficializzato, sarà nella squadra malese dei tre diapason anche nel 2022. Fino ad ora si è tenuto in allenamento collaborando allo sviluppo della RS-GP Aprilia. "Correre con la Yamaha è sempre stato il mio sogno, ed è per questo che quando è arrivata l'occasione non ci ho pensato due volte - ha commentato Dovizioso - anche se so che sarà una sfida dura. Ho tante cose da imparare: nuova moto, nuova squadra, nuovo sistema di lavoro. È una grande sfida che inizia a Misano, il mio GP di casa. Questo la rende ancora più emozionante. Non vedo l'ora di essere a bordo della mia M1", già guidata nel 2012. A San Marino sarà una 'prima volta' anche per Morbidelli, promosso sulla Yamaha Factory ed al rientro dopo aver saltato cinque tappe del mondiale per l'infortunio di fine giugno al ginocchio sinistro, con conseguente operazione al menisco e al legamento crociato anteriore. Per lui anche un ulteriore riconoscimento: il prolungamento del contratto fino al 2023. Il 'Morbido' ritrova Fabio Quartararo (suo compagno di team in Petronas), saldamente in testa alla classifica iridata. "Bello poter gareggiare di nuovo a Misano - ha detto in conferenza stampa il francese - è uno dei miei circuiti preferiti". Francesco Bagnaia, vincitore ad Aragon della sua prima gara in MotoGP, ha ricordato: "A Misano nel 2020 ho ottenuto il mio primo podio", auspicio perché la Ducati "possa lottare per una buona posizione". L'obiettivo di Marc Marquez è "restare vicino ai piloti di vertice", anche se "non riesco ancora a guidare come vorrei. In questo momento capita che mi diverta per qualche giro, ma quando torno dalla pista devo riposare tre giorni. Sono tanti, non è il modo in cui lavoravo prima". "A Misano vivo sempre un'emozione speciale, su questa pista sono cresciuto come pilota. Dovrò dare il massimo, anche perché ci saranno i tifosi sugli spalti" ha sottolineato Valentino Rossi, al passo d'addio con San Marino, dove il suo ultimo successo risale al 2014. "Dovizioso? Sono molto felice di averlo come compagno. Abbiamo un bel rapporto, anche se siamo stati anche rivali" ha concluso Rossi. "Tornare è grandioso, la moto mi è mancata tanto, così come il paddock. Ho cercato di lavorare nel miglior modo possibile - ha detto Morbidelli - volevo esserci qui a Misano, perché è una pista dove ho grandi ricordi. Il ginocchio non mi fa male, sto bene, vedremo cosa accadrà in pista. La Yamaha ufficiale? Penso di meritarla. Ora non ho pressione. L'anno prossimo il mio obiettivo sarà battere tutti". (ANSA).