Gallerie

Sanremo: Ornella Muti, Teatro di Pordenone chiede il cachet

(ANSA) - PORDENONE, 28 GEN - Il Teatro di Pordenone, attraverso il proprio legale, Antonio Malattia, auspica che il cachet di Ornella Muti a Sanremo venga utilizzato come risarcimento nei suoi confronti. Lo rendono noto i quotidiani locali. La vicenda è quella della mancata partecipazione dell'attrice a un evento, nel 2010, adducendo motivi di salute, quando invece era a una cena di gala con Putin: Muti era stata condannata a risarcire il danno. Ieri in Tribunale a Trieste c'è stata la periodica udienza di verifica sullo stato dei pagamenti. Il bonifico da mille euro al mese continua ad arrivare e garantisce all'attrice la sospensione condizionale della pena. Sull'esecuzione della sentenza - 6 mesi di reclusione e 500 euro di multa per truffa aggravata e falso - sta infatti vigilando la Corte d'appello di Trieste. Finora l'attrice ha versato 21 mila euro: ne mancano all'appello ancora 15 mila. (ANSA).

Quirinale: centrodestra verso Casellati,decisione stamattina

(ANSA) - ROMA, 28 GEN - Al termine del vertice di ieri sera, il centrodestra ha deciso che alla quinta chiama per l'elezione del presidente della Repubblica voterà uno dei nomi della rosa già noti: Letizia Moratti, Carlo Nordio e Marcello Pera. Ma tra le opzioni c'è anche il nome del presidente del Senato, Elisabetta Casellati, considerata anzi la soluzione più probabile. Questa mattina la decisione su chi votare, al termine dell'ennesimo vertice tra i leader. Uno strappo che potrebbe provocare la decisione del centrosinistra di protestare, uscendo dall'aula al momento del voto (ANSA).

Calcio: Vlahovic a Torino, tifosi lo acclamano al JMedical

(ANSA) - TORINO, 28 GEN - Dusan Vlahovic è a Torino e sta per sottoporsi agli esami di rito prima della firma sul contratto che lo legherà alla Juventus. Il giocatore è da poco arrivato al JMedical, accolto da alcune decine di tifosi bianconero che lo hanno acclamato. Sceso da una Jeep Grand Cherokee, l'attaccante ha salutato i suoi nuovi tifosi con il pollice all'insù, concedendosi per qualche selfie. Al JMedical per accertamenti c'è anche Leonardo Bonucci, arrivato qualche minuto prima di Vlahovic. "Pensavate fosse arrivato qualcun altro", ha scherzato il difensore con i giornalisti e i tifosi della Juventus in attesa del neo acquisto bianconero. (ANSA).

Rifiuti: Gualtieri, punto più basso toccato, ora va meglio

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Sul fronte del decoro, "abbiamo toccato il punto più basso: la città sommersa dai rifiuti, mancavano sbocchi. Quando siamo arrivati abbiamo dovuto trovare sbocchi e rimettere in sesto la raccolta. Roma deve essere al top nella raccolta, ma adesso va meglio di prima". Lo ha detto il sindaco di Roma Roberto Gualtieri al Tgcom24 spiegando che parallelamente si sta lavorando nel medio e lungo periodo sul tema degli impianti. "Era stato sospeso, dimezzato il sistema di raccolta delle utenze non domestiche, quelle dei negozi, che finivano nei cassonetti. Noi stiamo sviluppando un nuovo meccanismo, non ancora diffuso in tutta la città" ma "ci stiamo battendo per diffonderlo", ha aggiunto. (ANSA).

Pedofilia: card.Marx, pronto ad assumermi responsabilità

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - "Il rapporto di Monaco attribuisce anche delle responsabilità e io sono pronto ad assumermi la responsabilità". Lo ha detto in conferenza stampa il cardinale Reinhard Marx, parlando del rapporto sulla pedofilia nella sua arcidiocesi, che lo ha accusato di "comportamenti erronei" in due casi. Marx ha però anche detto: "sono ancora pronto a svolgere il mio servizio se questo è utile ai prossimi passi per una elaborazione affidabile, una più forte dedizione alle vittime degli abusi e per una riforma della Chiesa". Il rapporto di Monaco rappresenta "una profonda cesura per l'arcidiocesi di Monaco e una cesura anche al di là di questa". Lo ha detto il cardinale Reinhard Marx, prendendo posizione sul rapporto di Monaco sugli abusi pedofili dei preti dal 1945 al 2019, che accusa anche Marx di "comportamenti errati" nella gestione di due casi. Il cardinale ha sottolineato che "la chiesa era diventata un luogo di sciagura, un luogo di paura e non di consolazione". Chi nega che vi sia bisogno di una riforma strutturale "non ha capito la portata della sfida", ha aggiunto. "La mia colpa più grande è stata quella di aver trascurato le vittime degli abusi, questo è imperdonabile". Lo ha detto il cardinale Reinhard Marx, a Monaco, prendendo posizione sul rapporto sulla pedofilia nell'arcidiocesi, che lo giudica colpevole di gestione errata in due casi. "Avrei dovuto impegnarmi di più", ha aggiunto, riconoscendo una "responsabilità morale". Il cardinale ha chiesto quindi "scusa" alle vittime. Marx, che l'anno scorso aveva presentato le dimissioni, respinte dal Papa, ha ribadito: "Non mi incollo all'incarico". (ANSA).

SPOTIFY RIMUOVE MUSICA NEIL YOUNG DOPO POLEMICA CON NO-VAX

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Spotify "sfratta" Neil Young dopo il rifiuto del cantante di venire a più miti consigli sulla sua obiezione a stare sulla stessa piattaforma del podcast di Joe Rogan, un commentatore no-vax. Lo scrive il "Wall Street Journal", confermato dall' "Hollywood Reporter". Young aveva nei giorni scorso scritto una lettera aperta minacciando di rimuovere tutte le sue canzoni da Spotify se Rogan avesse continuato ad avere diritto di cittadinanza sulla piattaforma: "Possono avere Young o Rogan, non tutti e due". Con questa mossa Young rischia di perdere il 60% dei proventi che arrivano dallo streaming. (ANSA).

Basket: Nba; Booker lancia i Suns, Charlotte segna 158 punti

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - Nella notte Nba, Devin Booker lancia in orbita i Phoenix Suns che, grazie ai suoi 43 punti, si aggiudicano l'ottava vittoria consecutiva. Questa volta a cadere sotto i canestri della medaglia d'oro a Tokyo con la Nazionale statunitense, è Utah. Miami finisce ko in casa contro New York, che approfitta del tracollo di Milwaukee e di Brooklyn per prendersi il comando della classifica a Est. Grazie alle prodezze di Doncic, Dallas piega Portland, ma fanno notizia i 158 punti che Indiana infligge a Charlotte. Vincono i Los Angeles Clippers con un'altra rimonta. Risultati: Utah-Phoenix 97-105 Brooklyn-Denver 118-124 San Antonio-Memphis 110-118 Atlanta-Sacramento 121-104 Miami-New York 110-96 Portland-Dallas 112-132 Chicago-Toronto 111-105 Cleveland-Milwaukee 115-99 Indiana-Charlotte 126-158 Orlando-LA Clippers 102-111 (ANSA).