Maxifrode: parla clochard accusato,ho evaso 50mln? Mai visti

(ANSA) - NAPOLI, 18 GIU - Vive in una baracca sotto un muro perimetrale della stazione di Gianturco, alla periferia est di Napoli. Bruno Improta, 53 anni, è uno degli indagati nell'ambito dell'inchiesta su una maxitruffa fiscale per evadere l'Iva: a lui, che sbarca il lunario raccattando metallo e roba vecchia tra la spazzatura, sarebbe riconducibile un'evasione di 50 milioni di euro. Bruno è uno dei "disperati", come li chiamavano gli indagati, reclutati per fare da inconsapevoli prestanome. Sul marciapiede dove Improta ha la sua baracca, e dove un altro clochard ne sta allestendo un'altra, tra cumuli di rifiuti e rottami di ferro svetta una bandiera tricolore. All'ANSA racconta come e' stato avvicinato: "Un giorno si sono presentate due persone che non conoscevo e mi hanno offerto cento euro per farsi...

Gallerie

Maxifrode: parla clochard accusato,ho evaso 50mln? Mai visti

(ANSA) - NAPOLI, 18 GIU - Vive in una baracca sotto un muro perimetrale della stazione di Gianturco, alla periferia est di Napoli. Bruno Improta, 53 anni, è uno degli indagati nell'ambito dell'inchiesta su una maxitruffa fiscale per evadere l'Iva: a lui, che sbarca il lunario raccattando metallo e roba vecchia tra la spazzatura, sarebbe riconducibile un'evasione di 50 milioni di euro. Bruno è uno dei "disperati", come li chiamavano gli indagati, reclutati per fare da inconsapevoli prestanome. Sul marciapiede dove Improta ha la sua baracca, e dove un altro clochard ne sta allestendo un'altra, tra cumuli di rifiuti e rottami di ferro svetta una bandiera tricolore. All'ANSA racconta come e' stato avvicinato: "Un giorno si sono presentate due persone che non conoscevo e mi hanno offerto cento euro per farsi dare per poche ore la mia carta d'identità. Poco dopo mi hanno restituito la carta e non li ho visti più. Dopo qualche mese mi sono trovato la Guardia di Finanza davanti alla mia baracca". "Ho evaso 50 milioni? E chi li ha mai visti tanti soldi. Le pare che se io avessi 50 milioni starei qui? Andrei a vivere in una villa ad Arcore". Agli agenti della Guardia di finanza che lo hanno avvicinato Improta risponde tranquillo. "Dotto' io non tengo niente da perdere: ho solo una baracca, tre cani ed un gatto. Contavo di poter avere il Reddito di cittadinanza ma che dite - chiede preoccupato al militare - non e' che dopo questo guaio me lo posso scordare?". (ANSA).

Golf: Travelers, è ancora Molinari contro Koepka

ROMA, 18 GIU - Nuova sfida show, nel Travelers Championship (PGA Tour), tra Francesco Molinari e Brooks Koepka. A Cromwell (20-23 giugno), nel Connecticut, ancora un duello super tra il campione azzurro e il leader mondiale. Il re della Ryder Cup 2018, dopo il 16mo posto nell'US Open, vuole tornare a vincere sul green. Mentre Koepka sogna l'exploit per vendicare il 2/o posto in California con Woodland che ha spezzato il sogno triplete per il 29enne americano. Bubba Watson difende il titolo vinto nel 2018 dopo una grande rimonta nell'ultimo round contro Casey, in cerca di rivincita. Il campione in carica giocherà i primi due round d'apertura dell'evento al fianco di Koepka e Finau, altro pretendente al titolo. Mentre Molinari dovrà vedersela con big del calibro di Thomas e Cantlay, rispettivamente numero 7 e 8 al mondo. Sul percorso del TPC River Highlands sorteggi show. Mickelson, già vincitore delle edizioni 2001 e 2002, affronterà Spieth (campione nel 2017) e Leishman (a segno nel 2012). Sfida clou pure tra Casey, Day e DeChambeau. Il montepremi è di 7.200.000 dollari. (ANSA).

Musica: fan a Cagliari con la nave 'griffata' Vasco

CAGLIARI, 18 GIU - "Una traversata bellissima, mare calmo, buon cibo ma soprattutto la musica di Vasco che ci ha accompagnato per tutto il viaggio". E' arrivata al porto di Cagliari la nave della GNV con la livrea del Komandante, partita da Genova, con un 'carico' di fan che assisteranno ai due concerti di stasera e domani alla Fiera di Cagliari, dopo i sei live da record di San Siro. Erano circa in 200, partiti da varie parti del nord Italia per assistere ai due concerti di Vasco Rossi, mentre Cagliari è una città blindata per le misure anti-terrorismo con tutte le strade limitrofe alla Fiera chiuse per due giorni. "Seguiamo Vasco dappertutto - racconta un gruppo di ragazzi di Bologna - ci mancava questa esperienza, grazie Vasco che ci hai regalato anche questa opportunità". Grazie alla partnership tra Live Nation e Gnv, infatti, chi ha acquistato il pacchetto oltre al viaggio e al biglietto, dormirà in nave dopo i concerti, quindi il ritorno a Genova. Una nave 'griffata' Vasco, dove a bordo tutto è dedicato al rocker di Zocca, dai menù con i nomi delle sue canzoni alle sale che trasmettono i suoi video. Intanto sono già in migliaia fuori dalla Fiera. Alcuni in fila già da cinque giorni. Sono previste circa 35 mila persone a concerto.(ANSA).

Navigator: al via concorso, partita prima ondata selezione

(ANSA) - ROMA, 18 GIU - I cancelli della Fiera di Roma si sono aperti alle 7:45 per i candidati navigator che oggi sosterranno la prima selezione del concorso (ce ne sarà un'altra nel pomeriggio dalle 14:30 e poi altre due al giorno fino a venerdì). La maggior parte arriva direttamente col treno, in molti hanno viaggiato di notte - soprattutto dal Sud - quasi tutti sono con trolley al seguito, visto che ripartiranno appena avranno terminato la prova. Tantissimi sono accompagnati da amici e parenti (che li aspettano sulle poche sedie previste, altri si mettono seduti per terra o sui marciapiedi), molti hanno con sé i figli nel passeggino e alcuni anche il cane al guinzaglio. Su circa 54.000 candidati ammessi alla prova, nel primo turno mattutino di oggi ne erano previsti 9.000 ma se ne sono presentati sicuramente di meno. La fila dei candidati, almeno all'esterno della Fiera, è stata sempre abbastanza scorrevole, fino agli ultimi ritardatari entrati proprio pochissimi minuti fa. La prova durerà 100 minuti, tempo che i candidati avranno a disposizione per rispondere alle 100 domande del quiz. (ANSA).

Baldissoni, deromanizzare? Totti ha avuto 2 contratti

ROMA, 18 GIU - "La società non ha mai avuto fretta d'imporre a Totti cose. Il primo anno era più difficile, doveva farsi un'idea e lo abbiamo aspettato con pazienza. A febbraio del secondo la società gli ha proposto un ruolo da direttore tecnico, e lui doveva dare una risposta. Siamo dispiaciuti". Così Mauro Baldissoni, vicepresidente della Roma replica a Francesco Totti. "Non corrisponde al vero la volontà della proprietà americana di 'deromanizzare' il club - aggiunge -. In questi 8 anni Totti ha avuto due contratti da giocatore e uno da dirigente".(ANSA).

BOLZANO

Ha aperto la Città dei Ragazzi, lo smartphone si usa col cervello

Al PalaResia ha preso il via ieri la “Città dei Ragazzi”. Un grande gioco di ruolo che riproduce le strutture di una realtà urbana in cui bambini e ragazzi lavorano, amministrano e si responsabilizzano. «Negli ultimi anni – spiega Roberto Pompermaier, direttore del Vke – abbiamo cominciato ad osservare che qualche bambino passava parecchio tempo, seduto da qualche parte, con in mano il telefonino. Abbiamo così deciso di inserire una nuova regola del gioco, che non vieta l’uso dell’apparecchio: puoi usare il telefono, ma puoi farlo solo all’hotel o allo smart point. Non si può usare nei corridoi, in altre strutture e tanto meno quando lavori. C’è anche la possibilità di depositare il telefonino in un armadio, allo smart point, e di trascorrere così la giornata senza smartphone» (foto Matteo Groppo)

BASKET

I Piani Junior conquistano la serie C

La stagione trionfale dei Piani Junior si è conclusa con una gemma d’argento, con la promozione in serie C Silver, con il ritorno in un campionato fuori regione di una squadra maschile altoatesina. I bolzanini hanno superato anche in casa l’Alvisana Venezia per 77-54 (foto Matteo Groppo)

LE IMMAGINI

Totti, la nuova società ha voluto i romani fuori dalla Roma

"È sempre stato un pensiero fisso di alcune persone di levare i romani dalla Roma. Alla fine è prevalsa la verità, sono riusciti a ottenere quello che volevano". Così Francesco Totti nella conferenza stampa di addio alla società giallorossa. "Anche da 8 anni a questa parte - specifica l'ex capitano romanista - quando sono entrati gli americani, hanno cercato in tutti i modi di poterci mettere da parte. Man mano che passavano gli anni hanno cercato di farlo in tutti i modi, hanno voluto questo e alla fine ci sono riusciti". "Mi dimetto non per colpa mia - chiarisce l'ex numero 10 - ma perché sono stato tenuto fuori da tutto. Il mio non è un addio, ma un arrivederci"

Rivolta Poggioreale:Osapp-Uspp,caso limite sovraffollamento

Un carcere sovraffollato, carenza di personale penitenziario, condizioni della sanità non sufficienti. I sindacati Osap e Uspp denunciano "da tempo difficoltà e problemi dell'istituto di pena" dove, nella giornata di ieri, i detenuti di un intero padiglione hanno protestato per chiedere "soccorsi per un detenuto, Luciano De Luca, che stava male". Ad oggi, fanno sapere i sindacati, a fronte di una capienza di 1600 unità, nel carcere "sono detenute 2400 persone". "Quello del sovraffollamento è un problema che accomuna molte carceri - dice Ciro Auricchio, segretario regionale dell'Unione Sindacale della Polizia Penitenziaria della Campania - Poggioreale è un caso limite con 800 detenuti in più rispetto alla capienza". A questo va a sommarsi "la carenza di agenti". "In tutta la regione ne mancano 600 - sottolinea - a Poggioreale ne mancano 200". "Quanto accaduto ieri - afferma Vincenzo Palmieri, segretario regionale campano dell'Osapp - è stato il culmine di problemi che esistono da tempo. Si pone anche un problema di sicurezza per gli agenti di polizia penitenziaria". "C'è un carico di lavoro eccessivo per la carenza di personale - spiega - a cui si aggiungono i problemi legati alla sanità che, all'interno delle carceri non funziona". Il rischio di "una nuova protesta è dietro l'angolo", come denuncia Pietro Ioia, presidente dell'Associazione degli ex detenuti. "Questo di Poggioreale è un carcere di malavita - evidenzia - perché anche chi entra per piccoli reati viene reclutato dalla malavita".