Milano: statua a Margherita Hack vicino a Università Statale

(ANSA) - MILANO, 13 GIU - Milano celebra la scienziata e astrofisica Margherita Hack a cento anni dalla sua nascita, il cui anniversario ricorre oggi, con una statua a lei dedicata che è stata inaugurata nei giardini di fronte all'Università Statale di Milano, in largo Richini. La statua, secondo i promotori, è la prima in Italia dedicata ad una donna di scienza su suolo pubblico. Il progetto è stato promosso da Fondazione Deloitte, in collaborazione con Casa degli Artisti e con il supporto del Comune di Milano. La scultura 'Sguardo fisico' è realizzata in bronzo ed è alta 270 centimetri, a realizzarla è stata l'artista bolognese Sissi, vincitrice del concorso di idee lanciato a luglio dello scorso anno a cui hanno aderito in tutto otto artiste italiane e internazionali. Le donne nella toponomastica cittadina di Milano sono ancora sotto rappresentate ma si stanno facendo dei passi avanti. "Lo scorso settembre una statua dedicata a Cristina Trivulzio di Belgioso è stata inaugurata ma su suolo privato - ha spiegato l'assessore alla Cultura del Comune, Tommaso Sacchi -. Questa è la prima statua di una donna su suolo pubblico a Milano e la prima in Italia dedicata ad una donna di scienza. Lasciamo oggi un segno indelebile della volontà di girare pagina su questo tema". La scultura rappresenta la scienziata come se fosse nata da una delle galassie che studiava. Le mani, di colore oro, sono alzate verso il cielo così come lo sguardo. La scultura "vuole offrire un modello positivo per le future generazioni. Si tratta di un progetto in cui Fondazione Deloitte crede fermamente e che si inserisce in un percorso iniziato due anni fa con l'istituzione dell'Osservatorio sulle materie Stem - ha spiegato Guido Borsani, presidente di Fondazione Deloitte - , nato con l'obiettivo di stimolare ragazze e ragazzi a intraprendere percorsi di studio in ambito tecnico-scientifico". Presente all'inaugurazione anche il rettore dell'Università Statale di Milano, Elio Franzini, che ha sottolineato come "l'impegno per una parità tra uomini e donne deve riguardare non solo gli studi ma il mondo del lavoro dove le carriere delle donne sono ancora inferiori a quelle dei loro colleghi maschi". (ANSA).







Gallerie

Milano: statua a Margherita Hack vicino a Università Statale

(ANSA) - MILANO, 13 GIU - Milano celebra la scienziata e astrofisica Margherita Hack a cento anni dalla sua nascita, il cui anniversario ricorre oggi, con una statua a lei dedicata che è stata inaugurata nei giardini di fronte all'Università Statale di Milano, in largo Richini. La statua, secondo i promotori, è la prima in Italia dedicata ad una donna di scienza su suolo pubblico. Il progetto è stato promosso da Fondazione Deloitte, in collaborazione con Casa degli Artisti e con il supporto del Comune di Milano. La scultura 'Sguardo fisico' è realizzata in bronzo ed è alta 270 centimetri, a realizzarla è stata l'artista bolognese Sissi, vincitrice del concorso di idee lanciato a luglio dello scorso anno a cui hanno aderito in tutto otto artiste italiane e internazionali. Le donne nella toponomastica cittadina di Milano sono ancora sotto rappresentate ma si stanno facendo dei passi avanti. "Lo scorso settembre una statua dedicata a Cristina Trivulzio di Belgioso è stata inaugurata ma su suolo privato - ha spiegato l'assessore alla Cultura del Comune, Tommaso Sacchi -. Questa è la prima statua di una donna su suolo pubblico a Milano e la prima in Italia dedicata ad una donna di scienza. Lasciamo oggi un segno indelebile della volontà di girare pagina su questo tema". La scultura rappresenta la scienziata come se fosse nata da una delle galassie che studiava. Le mani, di colore oro, sono alzate verso il cielo così come lo sguardo. La scultura "vuole offrire un modello positivo per le future generazioni. Si tratta di un progetto in cui Fondazione Deloitte crede fermamente e che si inserisce in un percorso iniziato due anni fa con l'istituzione dell'Osservatorio sulle materie Stem - ha spiegato Guido Borsani, presidente di Fondazione Deloitte - , nato con l'obiettivo di stimolare ragazze e ragazzi a intraprendere percorsi di studio in ambito tecnico-scientifico". Presente all'inaugurazione anche il rettore dell'Università Statale di Milano, Elio Franzini, che ha sottolineato come "l'impegno per una parità tra uomini e donne deve riguardare non solo gli studi ma il mondo del lavoro dove le carriere delle donne sono ancora inferiori a quelle dei loro colleghi maschi". (ANSA).

Difesa: Macron serve industria europea 'molto più forte'

(ANSA) - PARIGI, 13 GIU - Il presidente francese, Emmanuel Macron, inaugurando il salone Eurosatory a Parigi, lancia un forte appello per un rafforzamento dell'industria europea della Difesa, che deve essere "molto più forte". "Spendere molto per acquistare altrove non è una buona idea", ha avvertito Macron, aggiungendo che oggi c'è più che mai bisogno di "rafforzare un'industria e una base industriale e tecnologica di difesa europea molto più forte e molto più ambiziosa". (ANSA).

Ciclismo: Bardet annuncia, sarò al Tour de France

(ANSA) - ROMA, 13 GIU - Il francese Romain Bardet ha annunciato sui social che parteciperà al prossimo Tour de France: "Sono davvero felice di annunciare che sarò alla partenza del Tour de France con il Team Dsm. Non vedo l'ora di essere a Copenaghen tra poche settimane", ha scritto il 31enne scalatore d'Oltralpe, pronto quindi alla sua nona presenza alla Grande Boucle. Dopo aver vinto il Tour of the Alps, Bardet ha preso parte al Giro d'Italia ma il 20 maggio, prima della 13/a tappa, ha dovuto ritirarsi a causa di un virus intestinale, quando occupava il quarto posto nella classifica generale. Al Tour, nelle su precedenti partecipazioni, Bardet ha conquistato un secondo posto nel 2016 e un terzo posto nel 2017. L'ultimo francese a vincere il Tour è stato Bernard Hinault, nel 1985. (ANSA).

Auto: 24 ore Le Mans, quinta vittoria di fila per la Toyota

Auto: 24 ore Le Mans, quinta vittoria di fila per la Toyota Dopo due anni il pubblico è tornato sulla pista della Sarthe ROMA (ANSA) - ROMA, 12 GIU - La Toyota ha conquistato la quinta vittoria consecutiva nella categoria hypercar al termine della 90/a edizione della 24 Ore di Le Mans, continuando il suo dominio incontrastato sul leggendario circuito della Sarthe. La Toyota N.8 - alla guida della quale si sono alternati il neozelandese Brendan Hartley, lo svizzero Sébastien Buemi ed il giapponese Ryo Hirakawa - è tornata al successo dopo la tripletta del 2018, 2019 e 2020 (con altri piloti). Seconda la vettura gemella N.7, vincitrice lo scorso anno. Dopo due anni di restrizioni sanitarie causate dal Covid, il pubblico è tornato a seguire la prestigiosa gara automobilistica di durata. L'anno prossimo, per l'edizione del centenario, è previsto il ritorno dei big del motorsport: sono attese Ferrari, Porsche, Audi, BMW, Cadillac. Tutti partiranno a Le Mans per il centenario della gara, nel giugno 2023. E' stata anche la quarta vittoria a Le Mans per Buemi, 33 anni, che ha anche corso in F1 e che è stato uno dei principali piloti, sin dalla sua creazione, del campionato di Formula Electric (campione nel 2016). (ANSA). SL/ S0B QBXB (ANSA).

la fotogalleria

Vasco al Circo Massimo: "Abbiamo incendiato lo stadio più antico del mondo"

"Pazzesca la prima!! ...Siete uno spettacolo straordinario! Il Circo Massimo è un posto incredibile!!! Ieri sera abbiamo incendiato lo stadio più antico e grande del mondo!!! E stasera la Storia si ripete! Evviva!!!". E' il commento di Vasco Rossi, sui suoi profili social, all'indomani della prima delle due date romane al Circo Massimo, un doppio evento sold out per un totale di 140 mila spettatori (foto Ansa)

Pride: "torniamo a fare rumore", partito il corteo a Roma

(ANSA) - ROMA, 11 GIU - È partito il pride di Roma. Ad aprire il corteo le istituzioni cittadine, al fianco del Circolo Mario Mieli. A tenere lo striscione in prima fila del Roma Pride, con scritto il motto 'Torniamo a fare Rumore', il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, gli assessori capitolini e i presidenti di Municipio, e la madrina Elodie. (ANSA).









Altre notizie









Attualità