Bolzano

Furti in casa a Bolzano, arrestata la ladra

Gli uomini della Squadra Mobile hanno bloccato una diciannovenne mentre tentava di entrare in un alloggio di piazza Matteotti. Il sospetto è che assieme ad una complice sia l’autrice di altre due incursioni in via Gorizia e in via Roen

BOLZANO. Era in casa, stava guardando la televisione quando ha sentito uno strano rumore provenire dall’ingresso. La signora, preoccupata, è andata a controllare: dallo spioncino ha visto due giovani donne che stavano cercando di forzare la porta del suo appartamento. Ha chiamato immediatamente la polizia.

Questione di pochi minuti e la centrale ha mandato una pattuglia della Volante in piazza Matteotti. Gli agenti hanno bloccato una delle due donne, l’altra è riuscita a fuggire. In carcere, con l’accusa di tentato furto in flagranza, è finita una giovane di 19 anni.

Al momento sono in corso indagini della polizia per capire se la donna e la sua complice abbiano compiuto anche i furti avvenuti nella stessa giornata in altri due appartamenti.

Il primo è stato commesso all’interno di un appartamento di via Gorizia: qualcuno ha forzato la porta d’ingresso, è entrato, ha rovistato nelle stanze da letto, ma ha dovuto accontentarsi di un magro bottino: 50 euro.

Il secondo furto in via Roen. Quando i proprietari sono rientrati a casa, hanno trovato la porta forzata e l’appartamento “visitato” dai ladri. In questo caso sono spariti alcuni gioielli. È molto probabile - ma come detto non c’è la certezza - che le autrici dei due colpi siano le stesse che hanno tentato di entrare nell’alloggio di piazza Matteotti. Non sono riuscite per il semplice fatto che la proprietaria era in casa ed ha chiamato subito la polizia.