POLIZIA MUNICIPALE

Si finge il fratello per evitare la multa, denunciato

Per un 51enne bolzanino sanzione di quasi 6.000 euro e fermo del veicolo per tre mesi

BOLZANO. La Polizia municipale ha denunciato un 51enne bolzanino per aver fornito false generalità durante un controllo stradale. Una pattuglia ha fermato l'uomo in zona Europa per una verifica dei documenti di guida.

Il conducente ha esibito una polizza assicurativa scaduta dichiarando poi di aver dimenticato a casa la patente. Alla richiesta di fornire le proprie generalità, l'uomo ha dichiarato quelle del fratello, senza considerare però che, attraverso la visura anagrafica, si sarebbe scoperto facilmente il tentativo d'inganno. Difatti, la foto inviata dalla centrale operativa sul cellulare di servizio in dotazione agli agenti non corrispondeva con quella del conducente.

Smascherato, l'uomo ha preferito non peggiorare ulteriormente la situazione facendosi identificare ed esibendo la propria carta d'identità. Dai successivi accertamenti è emerso che, oltre a guidare una macchina non assicurata, l'uomo circolava con patente revocata, motivo per il quale aveva cercato di evitare una multa ancor più salata spacciandosi per il fratello.

A carico dell'uomo è scattata la denuncia per aver dichiarato false generalità, mentre le violazioni al codice della strada sono state sanzionate con quasi 6.000 euro di multa ed il fermo del veicolo per 3 mesi.