Bolzano

Via Innsbruck: getta il gatto dall’auto e scappa 

Presentata denuncia ai carabinieri che esamineranno le telecamere per risalire ai responsabili. I testimoni: «Si tratta di un cucciolo, non siamo riusciti a recuperarlo»



BOLZANO. Le tantissime campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono degli animali nei mesi estivi, l’impegno delle tante associazioni che salvano e aiutano cani, gatti, conigli e qualsiasi altro essere vivente in difficoltà, l’opera di educazione al rispetto di qualsiasi creatura che, ormai da tantissimi anni, viene portata avanti fin dalle scuole materne: tutto inutile.

C’è ancora qualcuno che si sbarazza dei cuccioli gettandoli dal finestrino di una macchina in corsa. Senza alcuna pietà, senza cuore. E senza cervello. È accaduto l'altro giorno, attorno alle 11.30, all’altezza del civico 23 di via Innsbruck, sulla statale. A raccontarlo è una lettrice bolzanina, ancora inorridita, che ha assistito alla scena.

«Ero in macchina – racconta – quando dalla vettura bianca che mi precedeva ho visto volare fuori un micio bianco. Un piccolo gattino che, su per giù, poteva avere un paio di mesi di vita. Ero incredula». La scena, ovviamente, dura un istante, mala donna e suo figlio si mobilitano subito. «Da sabato stiamo cercando quel gattino – spiega – e, con mio figlio, ci sono anche molte persone che hanno attività commerciali in quella zona. Abbiamo cercato di “convincerlo” ad uscire, sistemando delle ciotoline di cibo, ma del micio non c’è ancora traccia».

Non è escluso che il piccolo sia nascosto da qualche parte, ancora spaventatissimo. Per questo, la lettrice lancia un appello affinché chiunque avvisti il gattino cerchi di soccorrerlo. Ma la lettrice non si è limitata a cercare la bestiola per aiutarla. No, la donna s’è subito recata dai carabinieri, ha raccontato ciò che aveva visto e sporto denuncia. E sono arrivate buone notizie: nella zona in cui è avvenuto il vergognoso episodio, sono sistemate alcune telecamere di sicurezza e, per questo, non è affatto escluso che presto il barbaro sull’auto bianca possa essere identificato e sia chiamato a rispondere della sua crudele inciviltà.

In Italia l’abbandono è vietato i sensi dell’articolo 727 del codice penale, che al comma 1 recita: “Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattività è punito con l’arresto fino ad un anno o con l’ammenda da 1.000 a 10.000 euro”.

È bene ricordare, inoltre, che anche a Bolzano e, più in generale in Alto Adige, ci sono numerose associazioni che si prendono cura degli animali, li curano e cercano per loro una nuova casa. Bastano pochi minuti su Google, insomma, per scoprire a chi affidare il cucciolo o i cuccioli che, per i motivi più disparati, non siamo in grado di tenere con noi. Gettarli da un’auto in corsa è a dir poco inaccettabile.

















Altre notizie







Attualità