diocesi

A Bressanone l'addio all'ex vicario Josef Matzneller. Muser: «E' stato una benedizione»

Il funerale dell’ex vicario generale morto a 77 anni, punto di riferimento per quattro vescovi



BOLZANO. Con il rito funebre nella cattedrale di Bressanone, celebrato dal vescovo di Bolzano Ivo Muser e dall'arcivescovo di Trento Lauro Tisi, la comunità altoatesina ha preso commiato oggi pomeriggio (1 agosto) dal vicario generale emerito Josef Matzneller.

"Grazie per il tuo servizio accanto ai vescovi, svolto sempre con dedizione e competenza, dando prova di grandezza sul piano umano e spirituale" ha detto monsignor Muser nel suo ricordo. Nella cattedrale di Bressanone la Chiesa altoatesina e un gran numero di fedeli hanno dato l'ultimo saluto a monsignor Josef Matzneller, per vent'anni vicario generale della Diocesi, scomparso il 20 luglio all'età di 77 anni. 

Nella sua omelia il vescovo Muser ha sottolineato che "a questo rito funebre si lega un pezzo di storia diocesana. Josef Matzneller ha vissuto e contribuito in modo decisivo a plasmare il cammino della nostra diocesi negli ultimi decenni, sul piano personale e istituzionale. Attraverso i servizi che gli sono stati affidati ha costituito quel legame tra i primi quattro vescovi della ridisegnata diocesi di Bolzano-Bressanone che qui nella cattedrale si mostra in modo simbolico: la sua bara è circondata dalle tombe dei nostri vescovi Joseph Gargitter, Wilhelm Egger e Karl Golser. E come quarto vescovo di Bolzano-Bressanone celebro questo rito funebre con grande stima e gratitudine, con tanti ricordi nel cuore e nella mente, con quella speranza che è l'espressione di ogni funerale cristiano: nella morte c'è la vita." "Josef Matzneller ha saputo rispondere con grandezza sul piano umano e spirituale. È stato una benedizione speciale per la nostra diocesi", ha concluso Muser. 

















Altre notizie







Attualità