millan

Bressanone, Club Anziani bersagliato dai ladri: tre furti in 8 mesi

Hanno forzato le porte d’ingresso e si sono introdotti nei locali nella notte: scarso il bottino, tanto il disordine lasciato dai malviventi. Il presidente Minesso: «Non ne possiamo più: serve un sistema d’allarme»


Fabio De Villa


BRESSANONE. Tre effrazioni nel giro di otto mesi per portare via bottini miseri. Ha creato non poco scalpore il nuovo furto messo in atto nella notte l'altra notte al Club Anziani di Millan, dove, come nei due casi precedenti, i danni hanno superato di gran lunga i beni sottratti.

“Non sappiamo più che cosa dire, siamo senza parole – spiega sconsolato il presidente del Club Luigi Minesso – Questo è il terzo furto subito nel giro di otto nove mesi, dopo i primi due nel gennaio scorso. Si tratta di una vera e propria vigliaccata, in quanto nella nostra sede di Millan c’era e c’è davvero poco da rubare e per fortuna l’impianto stereo, i computer o la televisione non sono stati toccati. Dopo i primi due furti - precisa Minesso - abbiamo deciso di portare via anche i premi da distribuire in occasioni di festge e ritrovi, cose che solitamente custodivamo all’interno dei locali associativi. E abbiamo fatto bene. Ci siamo accorti del nuovo furto quando al nostro arrivo in sede abbiamo notato la porta d’ingresso evidentemente forzata, probabilmente utilizzando un grosso cacciavite o un piede di porco. Non avendo un sistema di allarme, né telecamere di sorveglianza, purtroppo non abbiamo indicazioni su chi possa essere stato l’autore del furto. Fortunatamente - dice ancora Minesso - tutto il denaro contante viene portato via a ogni riunione ed in sede non teniamo preziosi di alcun tipo. Fatto sta che questa cosa ci lascia davvero perplessi, perché con tutta probabilità si tratta di persone disperate. Stiamo ora valutando di installare un sistema di allarme per mettere fine a queste incursioni notturne perché non ne possiamo davvero più”.

Sul posto si sono portati gli agenti del commissariato che hanno provveduto ad effettuare un’ispezione accompagnata da una denuncia per furto verso ignoti.

Nel gennaio scorso, i due furti nella sede del Club Anziani di Millan si erano susseguiti a pochi giorni l’uno dall’altro. I malviventi sono tornati a colpire adesso dopo circa 8 mesi e non sono andati per il sottile, causando altri danni alle porte e seminando confusione tra cassetti e armadi, messi a soqquadro alla ricerca di qualcosa da portar via.

Seconda tentata effrazione. La sede del Club Anziani di Millan peraltro non è la sola struttura ad essere stata “visitata”dai ladri nella notte fra domenica e ieri, in quanto i segni di un’effrazione tentata erano evidenti ieri anche all’ingresso di un altro locale adibito a sede associativa a Millan. L’allarme in questo caso è suonato e ha fatto scappare i male intenzionati, che hanno fatto perdere le loro tracce nella notte.

















Altre notizie







Attualità