LA NOMINA

Commissione dei Dodici, Scalet nuovo presidente

Il dirigente della Provincia di Trento alla guida della commissione paritetica. Nominato all'unanimità

BOLZANO. Fabio Scalet, attualmente dirigente dell'unità di missione strategica rapporti istituzionali e attività legislativa della Provincia autonoma di Trento, è stato nominato a Roma, all'unanimità, presidente della Commissione dei Dodici, l'organo paritetico per l'emanazione delle norme di attuazione dello Statuto d'autonomia.

Scalet è entrato nell'amministrazione provinciale nel 1983 e dal 1996 ha assunto l'incarico di dirigente.

«Siamo molto soddisfatti - ha commentato il presidente della Provincia autonoma di Trento, Maurizio Fugatti - in quanto la figura di Fabio Scalet, uomo di grandi capacità e di consolidata esperienza, saprà svolgere al meglio il compito che oggi gli è stato affidato, per sviluppare e rafforzare la nostra autonomia, che si trova ad affrontare alcune importanti sfide, legate ai cambiamenti in corso sia a livello nazionale che locale».

Si associa alle congratulazioni e all'augurio di un proficuo lavoro anche il presidente della Provincia autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher, che ricorda l'impegno di Scalet in diversi organismi di collaborazione transfrontaliera, come recentemente avvenuto in Arge Alp.

Al termine dell'insediamento della Commissione dei dodici, riunita per la prima volta questa mattina a Roma presso la sede del ministero degli Affari regionali, i membri della Commissione dei sei, che formalmente non era stata convocata, hanno convenuto all'unanimità di insediare la commissione e che il presidente verrà nominato in occasione della prima seduta ufficiale, prevista al termine della prossima Commissione paritetica fissata per il prossimo primo agosto.

In quell'occasione, si procederà all'elezione del presidente dei Sei, alla discussione e alla definizione del programma dei lavori e non è escluso che si proceda già con la trattazione del primo argomento specifico, da concordare durante la seduta. Per la seduta è calendarizzata all'ordine del giorno la discussione dello schema della norma di attuazione che modifica l'art.29 del Dpr 26.7.1976, n.752 su cComposizione e funzioni delle commissioni centrali e locali del personale Inps e Inail.