AL VOTO

Comunali in Alto Adige, 413.679 cittadini al voto

Si vota in 113 Comuni, sono 4.403 i candidati 

In edicola la nostra guida al voto

BOLZANO. Il 20 e 21 settembre in Alto Adige si vota per le elezioni comunali e per il referendum costituzionale: tutte le informazioni sulle modalità di voto e sulla pubblicazione dei risultati. Originariamente programmate per il 3 maggio, le elezioni comunali in 113 Comuni dell'Alto Adige e 158 Comuni del Trentino si svolgeranno domenica 20 settembre 2020.

Il rinvio all'autunno si è reso necessario a causa della situazione eccezionale determinatasi con l'epidemia da Covid-19. Vista la concomitanza nella stessa data con il referendum confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, sarà possibile votare anche nella giornata di lunedì 21 settembre. Tre Comuni altoatesini - Campo di Trens, Nova Ponente e Sarentino - hanno invece già rinnovato il proprio consiglio comunale: qui si svolgerà solo il referendum costituzionale.

Per le elezioni comunali si vota in 475 sezioni. I seggi sono aperti domenica 20 settembre dalle 7 alle 23 e lunedì dalle 7 alle 15. Lo spoglio delle schede inizia martedì 22 settembre alle 9 e durerà prevedibilmente fino alle 15. Gli eventuali ballottaggi per l'elezione dei sindaci sono fissati per domenica 4 ottobre dalle 7 alle 21.

Gli aventi diritto al voto per le elezioni comunali in Alto Adige sono 413.679 (203.779 uomini e 209.910 donne). I candidati e le candidate sono 4.403 (3.028 uomini e 1.375 donne) schierati in 323 liste.

Nei comuni con più di 15.000 abitanti i candidati sindaco sono 40, di cui 30 uomini e 10 donne. Per il consiglio comunale si sono candidate 4.074 persone (2.774 uomini e 1.300 donne). I comuni con meno di 15.000 contano 289 candidati alla carica di sindaco e di consigliere comunale (65 candidate e 224 candidati).

Anche le modalità di voto nei comuni con meno di 15.000 abitanti sono diverse rispetto a quelle con più di 15.000 abitanti. Nei comuni con meno di 15.000 abitanti gli elettori avranno a disposizione due schede elettorali: una grigia per eleggere il sindaco, l'altra fucsia per il consiglio comunale. In questi comuni i candidati alla carica di consigliere comunale sono automaticamente considerati candidati anche alla carica di sindaco. Viene eletto sindaco il candidato che avrà ottenuto il maggior numero di voti validi. Sulla seconda scheda (fucsia) gli elettori troveranno stampato il simbolo di ciascuna lista con accanto quattro spazi per l'eventuale indicazione dei voti di preferenza.

Nei comuni con più di 15.000 abitanti gli elettori avranno a disposizione una sola scheda (fucsia) sulla quale saranno stampati i nomi dei candidati alla carica di sindaco e a fianco di ciascuno il simbolo della lista o delle liste che li sostengono. Nel comune di Bolzano gli elettori avranno a disposizione anche una scheda per l'elezione dei consigli di circoscrizione.