L’EMERGENZA

Covid: due decessi in Trentino, aumentano i ricoverati

Raggiunta la soglia di 36.410 dosi di vaccino somministrate

TRENTO. Sono saliti a 205 (9 più di ieri) i ricoverati negli ospedali del Trentino, con 30 persone che si trovano in rianimazione. Negli ospedali, come accade di norma all'indomani del fine settimana, le dimissioni sono state solo 2 mentre i nuovi ricoveri sono stati 13.

Il dato è confermato dall'ultimo bollettino dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari che dà conto anche di 2 nuovi decessi, entrambi avvenuti in ospedale: si tratta di 2 uomini di età compresa fra i 69 ed i 72 anni.

Nel dettaglio - si legge in una nota della Provincia di Trento - sono 29 i nuovi casi positivi al molecolare (su 559 test) e 31 quelli all'antigenico (su 348 test). I molecolari hanno inoltre confermato 53 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. Dei nuovi positivi, 21 sono asintomatici e 34 pauci sintomatici. I casi recenti fra bambini e ragazzi in età scolare sono 8, compresi 1 bambino tra 0 e 2 anni e altri 2 tra 3 e 5 anni. Le classi in quarantena attualmente sono 44. I nuovi casi fra ultra settantenni invece sono 12. Questa mattina è stata raggiunta la soglia di 36.410 dosi di vaccino somministrate, compresi i 13.455 richiami e le 6.895 dosi riservate ad ospiti di residenze per anziani.