IL CASO

Durnwalder, condanna confermata dalla Cassazione: due anni e mezzo per per la gestione dei fondi riservati

Achammer: “Ha sempre agito per il bene dei cittadini”

BOLZANO. La Cassazione ha confermato la condanna dell'ex governatore dell'Alto Adige Luis Durnwalder a due anni e sei mesi per peculato nell'ambito di un procedimento per la gestione dei cosiddetti fondi riservati. Durnwalder era accusato di avere utilizzato fondi pubblici per spese private. Dopo una lunga battaglia processuale, la suprema corte ha ora confermato la sentenza della corte d'appello di Trento di due anni fa.

Il legale di Durnwalder, l'avv. Gerhard Brandstaetter, ha annunciato ricorso alla Corte europea dei diritti dell'uomo. La Svp ha espresso solidarietà all'ex governatore. "Non un centesimo è finito nella tasche di Luis Durnwalder che ha sempre agito per il bene dei cittadini", afferma il segretario Svp Philipp Achammer.