alloggi vacanze

Nuove regole per gli affitti turistici, la Camera di commercio di Bolzano promuove l’iniziativa del Ministero

Ebner: “Purché non comporti maggiori oneri burocratici per le strutture ricettive esistenti"

BOLZANO. La Camera di commercio di Bolzano "accoglie di buon grado" la proposta del ministero del turismo di "assegnare agli alloggi adibiti a case vacanza un numero identificativo che dovrà comparire in ogni annuncio pubblicitario", purché ciò "non comporti maggiori oneri burocratici per le strutture ricettive esistenti".

L'iniziativa del ministero mira a facilitare i controlli degli appartamenti privati adibiti a case vacanza che spesso sfuggono alle verifiche dell'Agenzia delle entrate. "È importante che ci siano condizioni eque per tutte le imprese e che ci sia una concorrenza leale sul mercato. Pertanto, la Camera di commercio sostiene questa iniziativa. Tuttavia, questo per le strutture ricettive esistenti non dovrà comportare maggiori oneri burocratici", sottolinea Michl Ebner, presidente della Camera di commercio.