Vaccino: Coletto, su terze dosi pronti anche ad accelerare

(ANSA) - PERUGIA, 30 SET - Sulla somministrazione delle cosiddette terze dosi di vaccino Covid a immuno compromessi e ultraottantenni l'Umbria è "pronta anche ad accelerare". Lo ha annunciato l'assessore Luca Coletto commentando con l'ANSA il dato della fondazione Gimbe che vede la regione terza migliore in Italia per il tasso di copertura. Risultato per il quale ha espresso soddisfazione.
    "Questo dato - ha spiegato Coletto - è frutto di una programmazione che ha sempre previsto l'assoluto rispetto dei protocolli di vaccinazione previsti dalla Struttura commissariale e dal Ministero. Ancora più importante in una regione come l'Umbria che ha una delle popolazioni più anziane d'Italia".
    L'assessore ha ricordato che dall'inizio dell'anno "è stata fatta la massima attenzione alla messa in sicurezza dei fragili, degli anziani e degli ospiti nelle Rsa". "Una organizzazione che evidentemente - ha aggiunto -, stando ai numeri, ha premiato".
    L'Umbria prevede di completare in un mese e mezzo-due l'attuale fase di somministrazione delle terze dosi. "Contiamo anche di accelerare - ha ribadito Coletto -, grazie anche all'impiego di quattro team vaccinali messi a disposizione dall'Esercito che nelle zone più disagiate, come la Valnerina, raggiungeranno chi non può spostarsi da casa per raggiungere i punti di somministrazione ospedalieri. Siamo poi avvantaggiati dall'avere già una anagrafe della popolazione vaccinabile in un database. Vuol dire che non sono necessarie le pre-adesioni ma i soggetti per i quali sarà necessario verranno contattati con degli sms". (ANSA).