Vaiolo scimmie: Lombardia attiva unità di coordinamento



(ANSA) - MILANO, 04 AGO - Per la gestione e le attività di controllo dell'epidemia da vaiolo delle scimmie la Regione Lombardia ha costituito un'unità di coordinamento, in un contesto in cui la situazione epidemiologica "non è grave ed emergenziale", ma comunque "merita attenzione per la crescita costante nei numeri dei contagi sul territorio". Lo comunica la Direzione generale Welfare della Regione, sottolineando che l'unità di coordinamento avrà il compito di monitorare l'andamento dei casi, condividere le strategie di vaccinazione e verificare l'andamento clinico della patologia con attenzione ai casi eventualmente più gravi.
    Al momento i casi di vaiolo delle scimmie in Lombardia sono 252 con due persone ricoverate. Dalla prossima settimana sarà disponibile nella rete lombarda dei Centri per la prevenzione delle infezioni sessualmente trasmesse la prima fornitura di vaccini per le persone a rischio contagio.
    Il gruppo di lavoro è formato da una rappresentanza della Dg Welfare composta dai dirigenti dell'unità di Prevenzione e Veterinaria Danilo Cereda, Marco Farioli, Giovanni Menarolla e Catia Borriello, da direttori dei Centri di malattie infettive e da tre rappresentanti del mondo delle associazioni. (ANSA).
   















Altre notizie









Attualità