BRENNERO-OSLO

Il traffico ed il maltempo fermano l'impresa

Tutto rimandato per Gianfranco Pizzuto e il suo Team, costretti ad alzare bandiera bianca in prossimità del confine danese. A causa dei problemi di viabilità e del maltempo, il Team ha deciso di rinviare l'impresa al 2020

BOLZANO. "Sono molto dispiaciuto di comunicare che la spedizione #BrennerToOslo24hrs questa volta non è andata a buon fine. Tra cantieri e deviazioni (anche di 50 km!) prima e blocchi e problemi causati anche dalla tempesta #Mortimer, abbiamo accumulato talmente tanto ritardo che non aveva più senso continuare (il record delle 24 ore era impossibile da raggiungere)".

Così si è espresso stamane (30/9) Gianfranco Pizzuto sulla pagina facebook del progetto "In 24 hours from Brennero to Oslo with an electric Fiat 500".

Ieri sera, al confine danese, il Team ha dovuto fare tristemente marcia indietro, dimostrando comunque che la nuova rete di distribuzione Ionity sta lentamente segnando il passo verso la prossima e-mobility,  e soprattutto che è in grado di ricaricare l'80% della batteria di un veicolo elettrico in soli 20 minuti rendendo l'utilizzo quotidiano di veicoli elettrici possibile per tutti.

Senza perdere lo spirito di avventura che lo ha contraddistinto finora, Pizzuto ha dichiarato che l'impresa è soltanto rinviata alla primavera 2020.