In apnea sotto il ghiaccio 

Bolzano Sub, immersione straordinaria al Lago Valdurna a 1.550 metri di quota

BOLZANO. Domenica mattina sul Lago ghiacciato di Valdurna a Sarentino, in uno scenario innevato, sono spuntati gli “alieni”. Muta, pinne e maschera subacquea, 27 apneisti arrivati da tutta Italia si sono tuffati nelle gelide acque da una “porta” ritagliata con la motosega nella superficie ghiacciata. Un’immersione straordinaria a 1.550 metri di quota, in mezzo alle montagne. Il meeting è stato organizzato dalla Bolzano Sub, la principale associazione sportiva di questa disciplina in Alto Adige. Nelle foto di Roberto Valt la preparazione e l’immersione nello specchio d’acqua. Ogni fase della giornata è stata preparata scrupolosamente da istruttori e tecnici della Bolzano Sub. L’evento è stato organizzato con il pluricampione mondiale di apnea, Michele Tomasi, e con la campionessa italiana 2016 di fotografia subacquea, Virginia Salzedo. Nel suo 50 esimo anno di attività, il sodalizio bolzanino ha deciso di organizzare nuovamente questo appuntamento molto particolare, riservato a soli apneisti brevettati arrivati da varie parti d’Italia, ad atleti agonisti e a semplici amatori della disciplina. Tutti hanno avuto la possibilità di provare in sicurezza ad immergersi sotto il ghiaccio trattenendo il fiato per ammirare i meravigliosi giochi di luce ed i colori dell'acqua cristallina.

GUARDA LA FOTOGALLERYSUL NOSTRO SITOWWW.ALTOADIGE.IT