Val d’Ultimo, cade l’ultimo diaframma della galleria

SAN PANCRAZIO. L'assessore provinciale Florian Mussner, accompagnato dai tecnici e dai progettisti, ha schiacciato il bottone con cui ha fatto brillare l'ultimo diaframma della galleria a Neuweg...

SAN PANCRAZIO. L'assessore provinciale Florian Mussner, accompagnato dai tecnici e dai progettisti, ha schiacciato il bottone con cui ha fatto brillare l'ultimo diaframma della galleria a Neuweg sulla strada provinciale della val d'Ultimo. Erano presenti diverse persone compresi i due sindaci della vallata. La strada provinciale numero 9 rappresenta I'unico asse viario nella Val d'Ultimo. Il tratto stradaÌe tra il km 11,5 ed il km 13 è formato da 2 gallerie corte e strette e da un ripido tratto con numerose curve. Rappresenta un pericoloso collo di bottiglia sulla strada della Val d'Ultimo, in particolare per i grandi veicoli. Le gallerie esistenti sono state realizzate negli anni Cinquanta. Le sezioni dei tunnel sono strette e all'interno di una galleria è presente una curva stretta senza visibiÌità che rende impossibile l'incrocio di mezzi pesanti. Anche il rivestimento della galleria richiede un risanamento a causa di un deterioramento del calcestruzzo e a causa di infiltrazioni d'acqua. Il passaggio dei veicoli è problematico e non è un caso se finora ci sono stati diversi incidenti, a volte anche gravi. L'opera prevede la realizzazione della galleria "Kofl", lunga complessivamente quasi un chilometro. Inizia poco prima di quella attuale e finisce a "Neuweg". A metà galleria è prevista una via di fuga. Con la realizzazione di quest'opera viene superato un tratto di strada ripido, pieno di curve con due gallerie molto strette. Lo scavo del tunnel in roccia viene eseguito utilizzando dell'esplosivo. Un anno fa il 6 dicembre 2016 c’è stato I'abbattimento del primo diaframma. La roccia è molto fratturata e consente un avanzamento lento. Nel corso di un anno sono stati scavati circa 150 metri di galleria. L' importo contrattuale ammonta a 33,5 milioni di euro. Nell'ambito del progetto di costruzione sono state installate anche recinzioni di protezione contro Ia caduta massi e la zona dell'incrocio "Neuweg" è stata ridisegnata mediante un ponte sospeso. Prossimamente verranno realizzate le vie di fuga mentre il rivestimento interno del tunnel verrà cementato. La costruzione della strada sarà completata e verranno installate le attrezzature tecniche. Il tunnel sarà percorribile a fine 2018 con piena soddisfazione degli abitanti e dei numerosi turisti che scelgono la val d'Ultimo per trascorrere le loro vacanze.(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA.