il ricordo

Lutto nell'hockey: morto a 67 anni Sergio Battisti

E' stato uno storico hockeista del Bolzano Latemar al fianco dell’indimenticato Gino Pasqualotto. Aveva avuto anche un passato da cestista col Savoia

BOLZANO. E' morto all’età di 67 anni Sergio Battisti, storico hockeista del Bolzano Latemar al fianco dell’indimenticato Gino Pasqualotto. Ha lasciato la moglie Cinzia, le figlie Elena e Sara e le nipoti Alessia e Mia.

Nato a Bolzano nel settembre del 1953, Battisti aveva iniziato presto a giocare sui campi da hockey. Fu anche un cestista, tra le fila del Savoia.

Tra il 1968 e i primi anni Settanta fu nel Latemar, prima nei campionati allievi, poi in quelli della categoria juniores. Quindi trascorse un paio d’anni in serie B, sempre col Bolzano Latemar.

Memorabile la vittoria della finale allievi italiana ad Auronzo del 1970, vinta proprio dai giovani hockeisti bolzanini che poi divennero l’ossatura del Bolzano negli anni ottanta (li vediamo in posa nella foto qui sotto: Battisti è al centro, col caschetto bianco).



Battisti giocava in difesa, in prima linea al fianco di Gino Pasqualotto. Smise la casacca quando il Bolzano Latemar passò dalla serie B alla serie A: andò a Cortina d’Ampezzo, dove passò trent’anni alle funivie delle Tofane, di cui nel tempo divenne responsabile. Di recente, lo scorso ottobre, il ritorno a Bolzano.