Montagna

Dal centro di Trento al Bondone: la nuova avventura delle Donne di Montagna

Oltre 1400 metri di dislivello sempre in salita per anticipare “La Direttissima”, il vertical che quest’anno si svolgerà il 12 agosto: quasi 10 chilometri di lunghezza



TRENTO. Oltre mille metri sempre in salita, da percorrere al massimo, con energia e vigore. Questa è “La Direttissima” del Monte Bondone, il vertical che parte da piazza Duomo a Trento per arrivare a Vason e, per i più audaci, in cima al Palon su strada asfaltata, sentieri e strade sterrate. Ed è anche una gara di corsa in montagna che si svolge da qualche anno e si chiama “K1000 Night”. Quest’anno si svolgerà il 12 agosto con partenza da Trento alle 20 e verrà affiancata dalla “K2000”, il 14 agosto alle 9, sempre da Piazza Duomo.

“La Direttissima” sono 1456 metri di dislivello positivo verticale tutti da correre sotto il cielo stellato del Monte Bondone che si sviluppano in 9 chilometri e 600 metri di lunghezza.

Le Donne di Montagna, in questo video, guidate dall’atleta di corsa in montagna, Elena Sassudelli (terza ai campionati italiani lo scorso anno) hanno provato il percorso tutto d’un fiato. Sono partite da piazza Duomo, hanno attraversato la città e il ponte sul fiume Adige per arrivare al sobborgo di Piedicastello. Arrivate al Dos Trento, le ragazze hanno imboccato la salita delle “Mandorlare” fino a Sardagna dove hanno percorso 600 metri di asfalto lungo il paese per poi iniziare lo storico sentiero n° 645 della “Direttissima”.

Il team ha infine superato la località Candriai per raggiungere località Vaneze. Salendo dalla stazione a valle della pista 3/Tre, hanno poi imboccato la pista Cordela e raggiunto il traguardo in località Vason. Gioia e soddisfazione per aver provato questo storico ed incredibile percorso.

Ecco la “Direttissima” sul Monte Bondone: 1.400 metri di dislivello con le Donne di Montagna

Oltre 1.400 metri sempre in salita, da percorrere al massimo, con energia e vigore: questa è “La Direttissima” che parte da piazza Duomo a Trento per arrivare sul Monte Bondone che le nostre Donne di Montagna hanno provato in questo nuovo video.

Ma sono tantissimi altri i percorsi da fare a piedi sulla collina di Trento e sul Monte Bondone e il calendario di eventi per l’estate è davvero ricco, sia con le proposte di “Trento Aperta” più dedicate alla cultura e all’arte, che con quelle più volte all’outdoor con “My Active Summer”.

Una serie di esperienze ed iniziative che si possono fare da giugno a settembre a Trento e sul Monte Bondone con i professionisti e gli esperti della montagna e alcune anche in collaborazione con il Muse.

 

















Altre notizie







Attualità