Calcio

L’Italia batte 5-0 la Lituania: il Mondiale è (un po’) più vicino

Kean e Raspadori illuminano gli azzurri. E il concomitante pareggio della Svizzera con l’Irlanda è un’ottima notizia

REGGIO EMILIA. L'Italia s’è (ri)desta, nella città del tricolore. Finalmente si sono visti i gol. Quattro sono nel primo tempo e uno nella ripresa. Quelli che Immobile e Insigne non erano riusciti a fare, li hanno segnati Raspadori (uno è stato giudicato dalla Fifa autogol di Utkus) e Kean, i loro sostituti della serata. E sono stati anche bei gol.

Va da se' che ha convinto anche il gioco.

Insomma, allarme rientrato per gli azzurri che sono sempre più primi nel girone. Il gol di Di Lorenzo ha dato maggiore rotondità al risultato.

Ora i risultati utili degli azzurri sono 37. Record mondiale.

Dopo qualche intoppo, quindi, la vittoria sulla Lituania ha decisamente rimesso in carreggiata la squadra azzurra sulla strada della qualificazione mondiale, visto il risultato della Svizzera a Belfast (0-0).

Ora gli azzurri (che hanno “scoperto” anche i goleador Raspadori e Kean) devono pensare solo a restare davanti agli elvetici.

IL TABELLINO

ITALIA (4-3-3): Donnarumma (1'st Sirigu); Di Lorenzo, Acerbi, Bastoni, Biraghi (1'st Calabria); Pessina, Jorginho (16'st Castrovilli), Cristante; Bernardeschi (17'st Scamacca), Raspadori, Kean (28'st Berardi). In panchina: Gollini, Chiellini, Locatelli, Toloi, Florenzi, Barella, Bonucci. Allenatore: Mancini.

LITUANIA (4-2-3-1): Setkus; Lasickas, Klimavicius (38'st Tutyskinas), Utkus (1'st Satkus), Slavickas (1'st Barauskas); Dapkus (1'st Megelaitis), Slivka; Kazlauskas, Verbickas, Novikovas; Dubickas (28'st Uzela). In panchina: Krapikas, Gertmonas, Gaspuitis, Baravykas. Allenatore: Razanauskas.

ARBITRO: Pawson (Eng).

RETI: 11'pt e 29'pt Kean, 14'pt Utkus (aut), 24'pt Raspadori, 9'st Di Lorenzo.

NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Klimavicius. Angoli: 3-2 per la Lituania. Recupero: 2' pt, 2' st.