IL CASO

Sedicenni con mezzo chilo di droga, sui telefonini video in cui contano migliaia di euro

L’operazione ad Appiano. Polizia locale e carabinieri hanno fatto una perquisizione mirata dopo le segnalazioni dei residenti (foto archivio)

APPIANO. Questa volta la polizia locale di Appiano e i carabinieri non hanno nemmeno dovuto impegnarsi a fondo. La segnalazione è arrivata loro direttamente dai genitori di altri studenti e dai vicini di casa che sospettavano da tempo che i due sedicenni - poi denunciati e segnalati alla Procura dei minori per tutti i provvedimenti del caso - avessero a che fare con la droga e con lo spaccio di sostanze stupefacenti. 

A metà della scorsa settimana la polizia locale, che ha chiesto il supporto dei carabinieri di Appiano, è andata a bussare alla porta dei due giovani e ha avuto conferma dei sospetti. In casa di uno dei due ragazzi sono stati trovati circa 5-600 grammi di marijuana. E, fatto ancora più eclatante, sui telefonini dei due giovani sono stati trovati dei video in cui i due amici, entrambi nati e cresciuti in Alto Adige, contavano del denaro. Ma non cento o duecento euro. Si trattava di migliaia di euro, una cifra oggettivamente difficile da raggranellare e giustificare per due teenager incensurati e senza un’occupazione fissa. Adesso toccherà agli inquirenti mettere in correlazione l’ingente somma di denaro con la presunta attività di spaccio.