Poter crescere in tempo di guerra o con la casa su quattro ruote 

I nostri suggerimenti. Gianni Rodari e i suoi «Sepolti vivi» e Quel dormiglione di Cartesio, passando per Delecroix con il suo «Il mio papà fa brutti sogni» con le illustrazioni di Baas

di CARLO MARTINELLI
PATRIA. CRESCERE IN TEMPO DI GUERRA di Bruna Martini (Becco Giallo, 224 pagine, € 19)

Uno straordinario Graphic Memoir sull’educazione di una bambina durante il Ventennio fascista. Graziella Mapelli è costretta a crescere in fretta, in un clima dominato dalla guerra e dal rigore ideologico. La scuola, il tempo libero, le manifestazioni di paese e le trasmissioni radiofoniche, ogni aspetto della sua giovane vita contribuisce all’inesorabile processo di indottrinamento. Attraverso ricordi e pagelle, articoli di giornale, foto e cartoline d’epoca, la nipote Bruna Martini ricostruisce per immagini l’infanzia della zia. L’album di famiglia diventa preziosa indagine storica sull’intera nazione. Da 9 anni.

INVERNO DI GUERRA di Jan Terlouw (La Nuova Frontiera Junior, 220 pagine, € 16)

Inverno 1944: Michiel ha quindici anni e il suo paese è sotto l'occupazione nazista. Passa le giornate a fare commissioni in bicicletta, fino a quando Dirk, figlio del vicino e membro della resistenza, lo coinvolge nelle cure di un pilota britannico rimasto ferito. Ispirato dai ricordi di gioventù dell'autore, il romanzo racconta con prosa agile e potente l'esperienza della guerra come perdita dell'innocenza. Terlouw è nato in Olanda, nel 1931. Ha lavorato come fisico nucleare in diversi paesi prima di entrare in politica. Ha scritto libri di grande successo e il suo romanzo più famoso, “Inverno di guerra”, pubblicato per la prima volta nel 1972, è uno dei libri olandesi più popolari del dopoguerra ed è considerato un classico della letteratura per ragazzi. Da 11 anni.

L’OPPOSTO di Mauro Scarpa, illustrazioni di Riccardo Gola (Read Red Road editore, 120 pagine, € 15)

Nella pallavolo si chiama opposto il giocatore che occupa la zona opposta all’alzatore e schiaccia deciso, portando a termine l’azione. Non ha compiti di ricezione, bensì licenza di attaccare forte. È quello che fa Francesco, che in campo si ispira alle gesta di Andrea Zorzi (che firma la prefazione) e alle pagine della sua rivista preferita, Supervolley. Con l’amico Antonio, giocatore come lui, condivide partite e panchine, birre e chiacchierate, negli anni in cui la nazionale italiana del volley vince per la prima volta i mondiali guidata da Julio Velasco e un nuovo approccio allo sport si fa strada, basato sulla volontà della mente e sulla motivazione personale. Un romanzo toccante sulle difficoltà del ritenersi degni di considerazione e di rispetto. Una storia di amicizia senza giudizio che insegna il coraggio di essere opposti. Da 13 anni.

UNA CASA SULLE RUOTE di Susan Nielsen (Il Castoro, 276 pagine, € 15,50)

Non sempre si nasce con la camicia. Lo sa bene Felix, tredici anni, che vive con la mamma in piccolo furgone. Non è una casa vera, e il ragazzino lo sa. Per questo la tiene segreta, così come il fatto che spesso non ha abbastanza da mangiare. Eppure, nonostante questa vita così dura, Felix ha una grande fortuna: è intelligente e soprattutto molto generoso. E può succedere che le cose possano andare anche peggio, ma in quel caso arrivano gli amici, quelli veri, che prenderanno in mano la situazione anche se qualcuno non vuole. Un libro realistico e pieno di umanità per riflettere su tante cose. Da 11 anni.

I SEPOLTI VIVI di Gianni Rodari, illustrazioni di Silvia Rocchi (Einaudi Ragazzi, 96 pagine, € 14)

È un Rodari inedito, lontano dalle filastrocche e dalle poesie, quello che ritroviamo in questo libro. E’ il Rodari giornalista militante, impegnato a dare voce agli ultimi, che racconta, con grande partecipazione emotiva, la storia di trecento operai, asserragliati al buio da settimane per scongiurare il licenziamento. È il 1952 e siamo a Cabernardi, vicino ad Ancona, nelle profondità della più grande miniera di zolfo d’Europa. Rodari sa cogliere le dolorose vicende umane che accompagnano quel drammatico conflitto per la difesa del lavoro, dimostrando già la sensibilità di un grande scrittore. Da 11 anni .

QUEL DORMIGLIONE DI CARTESIO di Alba Sala, illustrazioni di Valeria De Caterini (Sonda, 64 pagine, € 12,90)

Se pensate a un filosofo ve lo immaginate vecchio e barbuto, vero? Ma non sono stati sempre così! Tutto è iniziato quando erano bambini e bambine, e curiosavano qui e là inventando nuovi modi di guardare gli oggetti e le persone. Siete pronti a farvi mille domande e a cercare le risposte insieme a quel dormiglione di Cartesio? Vi troverete anche a viaggiare intorno al mondo con la fantasia, a disegnare e colorare. Nella collana “Piccoli filosofi”. Da 6 anni.

IL MIO PAPÀ FA BRUTTI SOGNI di Hanieh Delecroix, illustrazioni di Thomas Baas (Clichy edizioni, € 17)

Un papà si sveglia nel cuore della notte perché ha avuto un altro orribile incubo. Ha sognato che un mostro gli strappava via la camicia, un altro gli rubava i file del lavoro e un terzo gli portava via la macchina… È compito del suo bambino rassicurarlo e coccolarlo per farlo addormentare. Per sdrammatizzare le paure notturne, un album pieno di umorismo dove i ruoli sono invertiti: il bambino conforta il suo papà nel cuore della notte. Non ci sono mostri sotto il suo letto! Da 3 anni.

PITTI E L’AMICA CINCIA di Camillo Bortolato, illustrazioni di Michela Nava (Erickson, 62 pagine, ciascun titolo € 9)

Insieme a “Pitti e il bosco lontano”, e “Pitti e la grandine improvvisa” ecco tre nuovi titoli per imparare a leggere. Sarà il piccolo lettore a scoprire chi incontra l’uccellino Pitti, leggendo in autonomia le sue storie. Grazie all’aiuto della striscia dell’abecedario allegata a ciascun libro, i bambini scoprono la magia del saper leggere unendo ogni singola lettera. Il Metodo Analogico qui presentato fa leva sull’intuito dei più piccoli per trasformare l’apprendimento in un volo di scoperta, proprio come fa l’uccellino Pitti. Per bambini da 3 ai 6 anni .

GRACE YARD IN CARNE, OSSA E MUMMIE di Francesco Muzzopappa, illustrazioni di Fraffrog (De Agostini, 190 pagine, € 15,90)

Scegliere il percorso, evitare i tranelli, risolvere i i misteri. Un libro gioco pazzo scritto da Francesco Muzzopappa, maestro dell’umorismo e illustrato da Fraffrog (seguitissima su YouTube). Un romanzo-gioco folle e senza regole, tra mummie, teschi, serpenti gentili, storie d'amore e di morte e scheletri senza armadio. Il giovane lettore o arriva sano e salvo alla fine del libro o finisce la sua avventura a pagina 1, in Via del Cimitero 1. Da 9 anni.