trasporti

Fercam, nel 2021 fatturato record di 943 milioni

Aumento del 16% rispetto al 2020, superati i valori pre-pandemia: i migliori risultati dal trasporto aereo e marittimo



BOLZANO. Fercam, l'azienda altoatesina di logistica e trasporti, ha chiuso il 2021 con un fatturato record di 943 milioni di euro, pari ad un incremento del 16% rispetto all'anno precedente.

"Dopo un 2020 penalizzato dalla crisi generale indotta dalla pandemia - sottolinea l'azienda - il risultato del fatturato consolidato è riuscito a superare i valori pre-Covid, nonostante un contesto generale non facile, con una pandemia non ancora debellata, un aumento sensibile dei costi energetici e del carburante, un marcato restringimento dell'offerta di carico aereo internazionale e non da ultimo il blocco del canale di Suez con conseguenti ritardi delle navi, congestioni nei porti e mancanza di container vuoti".

Nonostante ciò, è stato proprio il settore Air&Ocean a registrare le migliori performance. "Le limitate capacità di carico e noli conseguentemente aumentati - riferisce Fercam - hanno avuto, grazie ad una rete affidabile ed efficiente, effetti positivi sul fatturato del comparto con un aumento eccezionale del 56%". "Forti partnership di lunga data con i nostri corrispondenti di Oltreoceano e nel Far East ci hanno garantito disponibilità di carico aereo e marittimo anche in situazioni difficili e si sono tradotte in una affidabilità e certezza di servizio per i nostri clienti - commenta Hannes Baumgartner, ad di Fercam - È stato un anno di sfide, oserei dire, quotidiane, che i nostri collaboratori hanno gestito egregiamente, grazie ad una professionalità, una preparazione ed uno spirito di squadra straordinario".

















Altre notizie







Attualità