economia

Prezzi, a Bolzano l'inflazione non rallenta. Calano però le spese sanitarie

Aumento dello 0,2% rispetto allo scorso marzo, dell’8,5% rispetto ad aprile 2022 (foto Ansa)



BOLZANO. Ad aprile 2023, a Bolzano, la fase di rientro dell'inflazione subisce una battuta d'arresto: l'indice dei prezzi al consumo per l'intera collettività - Nic con tabacchi - registra un aumento dello 0,2% rispetto allo scorso marzo, mentre rispetto ad aprile 2022 segna più 8,5%, come lo scorso mese di marzo.

I corrispondenti valori dell'indice NIC senza tabacchi questo mese sono anche: più 0,2% e più 8,5%. Il maggiore incremento tendenziale (ovvero rispetto allo stesso mese dell'anno precedente) si registra nella divisione "Abitazione, acqua, elettricità, e combustibili" (più 16,7%), seguita da "Prodotti alimentari e bevande analcoliche" (più 12,3%), "Servizi ricettivi e di ristorazione" (più 8,7%) e "Mobili, articoli e servizi per la casa" (più 6,2%). Nessuna divisione risulta in ribasso o invariata rispetto a aprile 2022.

Il maggiore incremento congiunturale (ovvero rispetto al mese scorso) si registra nella divisione "Servizi sanitari e spese per la salute" (più 3,2%), seguita da "Trasporti" (più 0,7%) e da "Prodotti alimentari e bevande analcoliche" (più 0,5%). In ribasso rispetto allo scorso marzo sono le divisioni "Abitazione, acqua, elettricità e combustibili" (meno 1,5%), "Comunicazioni" (meno 0,8%) e "Ricreazione, spettacoli e cultura" (meno 0,5%).













Altre notizie

Attualità

la tragedia

Incendio in un'autofficina a Milano: tre morti e tre feriti

E' accaduto tra via Fra Galgario 8 e via Anguissola. Le vittime si trovavano all'interno di un appartamento al terzo piano dell'edificio di 6 piani in cui è sviluppato il rogo. Sarebbero un'anziana, un cittadino italiano e un'altra persona di origini straniere. Tra i feriti anche un addetto dell'officina da cui sono partite le fiamme (foto Ansa)