IL FATTO

Valanga in Val d'Ultimo, scialpinista trentino estratto vivo

Il 53enne portato in buone condizioni all'ospedale

MERANO. È vivo e in buone condizioni lo scialpinista che è stato travolto da una valanga in val d'Ultimo. Il trentino di 53 anni è stato trasportato dall'elisoccorso all'ospedale di Merano ed è già stato sentito dai carabinieri. L'incidente si è verificato nei pressi della cima Orecchia di Lepre, una vetta di 3.257 metri del gruppo Cevedale-Ortles.

L'uomo, che faceva parte di una comitiva di tre scialpinisti, è finito sotto la valanga di una lunghezza di oltre 500 metri. Sul posto sono giunti i due elicotteri Aiut Alpin Dolomites e Pelikan 2 con gli uomini del soccorso alpino della Guardia di finanza e del Bergrettungsdienst.

Già dall'aria i soccorritori hanno visto spuntare uno sci dalla neve. Appena atterrati hanno liberato l'uomo che fortunatamente era solo coperto da pochi centimetri di neve.