Podcast

Il delitto che sconvolse il Trentino: in aula la verità di Isabella e poi le condanne - Quinta e ultima parte

Michele Santoni, 34 anni, venne trovato morto in riva al lago: aveva la testa fracassata e la gola tagliata. In carcere finiscono subito la moglie, Isabella Agostini, e il suo amante, Giuliano Cattoni.



TRENTO. Una notte del giugno 2000, Michele Santoni, 34 anni, di Calavino, viene trovato morto, assassinato, sulle rive del lago di Terlago.  Era sposato da sette mesi. Giaceva bocconi, aveva il cranio sfondato, la gola tagliata. Gli inquirenti non ci mettono molto a ricostruire la vicenda, e in carcere finiscono subito la moglie della vittima, Isabella Agostini, e il suo amante, Giuliano Cattoni. Che iniziano ad accusarsi a vicenda. Sono gli assassini della porta accanto.

L’orrore del lago è uno degli episodi raccontati da Luigi Sardi nel libro «Delitti e misteri in Trentino» edito da Curcu & Genovese e che adesso è diventato un podcast grazie all'intensa interpretazione di Mario Cagol in «Il suono delle pagine».

In questa quinta e ultima parte, Mario Cagol racconta la deposizione spontanea di Isabella Agostini davanti ai giudici. In aula cala il silenzio. Isabella racconta come è iniziata la relazione con Cattoni e come si è arrivati al dramma. Che si conclude con due pesanti condanne.

Ma ecco il podcast di Mario Cagol:

Ascolta la puntate precedenti del podcast:

LA SERIE / 1 La strage di Vetriolo
LA SERIE / 2 Lo scolaro e la maestra

LA SERIE / 3 Il mistero della cisterna
LA SERIE / 4 Scomparsa nel nulla
LA SERIE / 5 Rapina di sangue
LA SERIE / 6 La bambina sacrificata
LA SERIE / 7 Il camion killer
LA SERIE / 8 La ragazza punita
LA SERIE / 9 L'uccisione di Anna Maria Ropele

















Altre notizie







Attualità