Il Palio Città della Quercia è decimo nel ranking mondiale 

Atletica. Il meeting di Rovereto nella top ten della graduatoria elaborato dalla dalla World Athletics, la Federazione Internazionale di atletica. In Italia secondo solo al Golden Gala

Rovereto. Il “Palio Città della Quercia”è al decimo posto (parziale) nel ranking dei meeting di atletica elaborato dalla World Athletics, la Federazione Internazionale di atletica. Il meeting di Rovereto dunque non è riuscito soltanto a vincere la sfida legate alle enormi difficoltà di Covid-19, ma ha saputo anche conquistare un posto di assoluto rilievo nel panorama dell’atletica mondiale.

Pur tenendo conto che molti meeting importantissimi (Parigi, Doha, Shanghai, Eugene, Londra, Oslo, Zurigo) hanno abbassato bandiera bianca di fronte alle difficoltà, il risultato di Rovereto è comunque straordinario: si collocherà a fine stagione al secondo posto in Italia dopo il Golden Gala di Roma, in programma giovedì 17 settembre.

Il “Palio” ha avuto anche una rilevante copertura televisiva: oltre due ore di diretta su Rai Sport, con altre 5 repliche nei giorni successivi. Quindi una bella immagine per Rovereto, la Vallagarina e tutto il Trentino.

L’organizzazione del “Palio”, totalmente basata sul volontariato, ha potuto contare sull’entusiasmo e la dedizione di oltre 150 collaboratori.

Rovereto ormai è considerata una delle capitali dell’atletica italiana, grazie ad una tradizione costruita in 75 anni di impegno della Quercia. I grandi eventi sono solo il fiore all’occhiello di una attività che si esprime in tutti i settori dell’atletica, dalla promozione giovanile fino all’attività agonistica assoluta, con atleti che hanno conquistato e conquistano titoli italiani e maglie azzurre.

In base alle graduatorie dei voti per le elezioni federali la Quercia Trentingrana si colloca complessivamente al 12° posto assoluto in Italia.

Ora si guarda già alla prossima edizione del “Palio” (data probabile: martedì 31 agosto 2021) nella speranza di poter contare ancora sul sostegno di enti pubblici e sponsor privati e di allestire una manifestazione ancora più importante e prestigiosa e restare nel salotto buono dell’atletica mondiale.

Intanti sabato 19 riparte La Corsa di Miguel con la prima iniziativa di avvicinamento all’edizione del 2021. Allo Stadio della Farnesina di Roma si svolgerà «La staffetta di Mario«, una manifestazione in ricordo di Mario Atzori, colpito da Sla, che il 19 gennaio scorso corse con il pettorale numero 1 sulla joelette, spinto dai suoi amici e colleghi di lavoro, e scomparso recentemente a causa dell’aggravarsi della malattia.