Cinque nuovi ciclisti grazie al Giro delle Dolomiti

Grazie allo sport è possibile raggiungere obiettivi importanti, praticando sport lo stile di vita è più sano. Per questo motivo il comitato organizzatore del Giro delle Dolomiti e la medicina dello sport dell’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige hanno deciso di collaborare in occasione della 42esima edizione della cicloturistica altoatesina. In stretta cooperazione nei prossimi cinque mesi verranno preparati cinque novelli ciclisti in vista del Giro delle Dolomiti in programma dal 22 al 28 luglio. (video Andreas Kemenater)

Video

locale

Non vuole indossare la mascherina: rissa in aereo

Scoppia la rissa, e non è la prima volta, a bordo di un aereo perché uno dei passeggeri si rifiuta di indossare la mascherina, come previsto dai protocolli di sicurezza. È successo negli Stati Uniti, su un volo interno dall’Arizona allo Utah. Di fronte al secco rifiuto dell’uomo di indossare la mascherina, sono intervenuti un altro passeggero, per nulla intenzionato a tollerare la cosa, e il personale di bordo. Ed è finita in rissa.

locale

La magia della neve sulle Dolomiti

Un bell’assaggio di inverno quando ancora erano freschi i ricordi dell’estate: la perturbazione dei giorni scorsi ha imbiancato le nostre montagne, regalandoci scorci ed atmosfere emozionanti. Sulle Dolomiti sono caduti fino a 50 cm di neve, che fanno ben sperare per l’avvio della stagione invernale.

locale

Uganda, spopola il video dei bimbi che ballano Jerusalema

Sta spopolando sul web il video dell’associazione Masaka Kids Africana, una organizzazione che si occupa della formazione e dell’educazione infantile in Uganda, dove ci sono oltre 2,4 milioni di bambini orfani, a causa di Aids, carestie e decenni di conflitti interni. L’associazione raccoglie donazioni in tutto il mondo, anche postando dei video con gli alunni che ballano. Questa è stata la volta del celebre brano “Jerusalema”, del produttore africano Master Kg.

locale

Paul Rösch confermato sindaco a Merano per 37 voti: "Orgoglioso della mia città, grande partecipazione"

Il primo cittadino della città sul Passirio: "La cittadinanza è andata a votare e tanta gente si è messa a disposizione: questo è il segnale più bello. Chiaro che 37 voti non rappresentano un grande successo, ma andiamo avanti. Tanti cittadini italiani sono andati a votare e hanno dimostrato di esserci. Negli ultimi anni con il nostro gruppo interetnico abbiamo lavorato per entrambi i gruppi linguistici e proseguiremo in questa direzione"