Quando Mike Bongiorno raccontò al lager di Bolzano la sua storia di internato

Era il 15 giugno 2004, parlò davanti al muro del Durchgangslager. La scelta della Resistenza, l'arresto da parte della Gestapo. La detenzione nel campo di Bolzano e poi nei lager in Austria. Fu testimone d'accusa contro Misha Seifert, la SS ucraina condannata all'ergastolo. Diede anche un generoso contributo per il restauro del muro di cinta del campo di concentramento di via Resia. "Sono un miracolato. Non posso dimenticare"

L’ambasciatore giapponese di Merano e il suo autista italiano

La storia. Il 25 giugno 1943, alla vigilia dell’implosione del fascismo, il capitano di vascello Toyo Mitsunobu, contrammiraglio dell’imperatore Hirohito, addetto navale dell’ambasciata di Roma, sposta la sede diplomatica dalla capitale a Merano, città ospedale che gli alleati non possono bombardare. Il suo autista fidato è l’autiere Amos De Marchi che, un anno dopo, lo accompagnerà all’appuntamento con la morte: una pallottola in testa dai partigiani.





Il mistero dei 4 anelli e il cadavere del pilota americano

La storia. L’ex comandante della stazione dei Carabinieri di Sarentino racconta come riuscì a trovare dopo 75 anni i resti del tenente Lowell abbattuto il 20 ottobre del 1944. Una SS aveva mozzato le quattro dita della mano destra per rubare i quattro anelli. Il maresciallo Giampaolo Clerico ha risolto il caso dopo 75 anni, e ritrovato anche gli anelli. «Quelle ossa mi chiamavano»