Genova, quel camion sul ciglio del baratro. Le immagini del disastro

«Ci riteniamo dei miracolati». Così Giulia, compagna di Gianluca, l'autotrasportatore di 28 anni che diventerà papà a settembre e che è rimasto appeso al camion durante il crollo del ponte Morandi. Gianluca, che lavora come autotrasportatore per un mobilificio, stava andando a lavorare. Giulia si trova al Policlinico San Martino, l'ospedale dove il camionista è stato trasferito. «Il mio compagno è rimasto appeso al suo camion: io penso che sia rimasto attaccato alla vita per amore del suo bambino che sta arrivando - ha detto Giulia -. Ora lo stanno operando, ha molte fratture ma non è in pericolo di vita. Del suo collega non si hanno ancora notizie. Non so di più perché non l'ho ancora visto e non vedo l'ora di poterlo abbracciare». Ecco le foto del ponte nel pomeriggio, poche ore dopo il disastro (foto Ansa)