Afghanistan: esplosione aeroporto Kabul dopo ritorno Dostum

Dieci persone sono rimaste uccise o ferite oggi in un attentato dinamitardo avvenuto sulla piazza antistante l'aeroporto di Kabul dove pochi minuti prima era passato il vice presidente Abdul Rashid Dostum, di ritorno nel Paese dopo oltre un anno. Lo ha detto il portavoce del ministero dell'Interno, Najib Danish. Dostum, un ex signore della guerra di etnia uzbeka, aveva lasciato l'Afghanistan in seguito alle accuse di coinvolgimento nel rapimento e nelle violenze sessuali contro un suo rivale politico, Ahmad Ishchi, nel 2016. Sette delle sue guardie del corpo sono state condannate per quegli episodi.