Lavoro:Napoli,protesta precari su tetto basilica Capodimonte

(ANSA) - NAPOLI, 12 SET - Alcuni disoccupati, ex progetto Bros, si stanno rendendo protagonisti a Napoli di una eclatante protesta salendo ed occupando, a decine di metri d'altezza, il tetto della Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte.I precari, approfittando della impalcatura, sono saliti sulla facciata della chiesa, fissando uno striscione davanti al gruppo statuario con la Madonna.I disoccupati, appartenenti alla lista 'Vela gialla' protestano per la mancata convocazione al tavolo tecnico previsto in Regione Campania il prossimo 14 settembre. "Proveniamo da percorsi di precariato oramai ventennali - ha spiegato un loro portavoce - e non possiamo essere trattati come disoccupati di serie B. Chiediamo quindi, insieme con gli altri movimenti di lotta già invitati, di prendere...

Gallerie

Lavoro:Napoli,protesta precari su tetto basilica Capodimonte

(ANSA) - NAPOLI, 12 SET - Alcuni disoccupati, ex progetto Bros, si stanno rendendo protagonisti a Napoli di una eclatante protesta salendo ed occupando, a decine di metri d'altezza, il tetto della Basilica dell'Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte.I precari, approfittando della impalcatura, sono saliti sulla facciata della chiesa, fissando uno striscione davanti al gruppo statuario con la Madonna.I disoccupati, appartenenti alla lista 'Vela gialla' protestano per la mancata convocazione al tavolo tecnico previsto in Regione Campania il prossimo 14 settembre. "Proveniamo da percorsi di precariato oramai ventennali - ha spiegato un loro portavoce - e non possiamo essere trattati come disoccupati di serie B. Chiediamo quindi, insieme con gli altri movimenti di lotta già invitati, di prendere parte all'incontro istituzionale".Sul posto sono già presenti carabinieri e agenti di Polizia che stanno cercando una mediazione per convincere i precari a scendere dalla pericolosa posizione occupata.(ANSA).

Cile: anniversario golpe, migliaia nello stadio dell'orrore

Migliaia di persone hanno reso un emotivo omaggio ieri sera ai detenuti che 45 anni fa, dopo il golpe del generale Augusto Pinochet, furono rinchiusi nello Stadio Nazionale di Santiago del Cile, trasformato dalle Forze armate in campo di detenzione e tortura. I partecipanti hanno attraversato i corridoi e gli spogliatoi in cui per molte settimane sono stati segregati 7.000 prigionieri politici, fra cui anche 300 stranieri, simpatizzanti del governo di Unidad Popular del deposto presidente socialista Salvador Allende. In occasione di questo evento, il principale campo sportivo cileno è stato illuminato con candele, mentre numerosi artisti hanno riproposto le canzoni emblematiche con cui il mondo della cultura appoggiò il processo politico guidato da Allende. Un momento particolarmente emozionante per i presenti è stato quando il gruppo Illapù ha intonato 'Vuelvo' (Torno), un inno per le migliaia di esiliati che furono costretti ad abbandonare il Cile o a cui non fu permesso più di rientrare in Patria, come accaduto con questo famoso gruppo di musica andina. (ANSA).

Aumenta fame nel mondo, 821 milioni le persone colpite

(ANSA) - ROMA, 11 SET - La fame nel mondo cresce: nel 2017 il numero di persone denutrite è aumentato toccando 821 milioni di persone, circa una su nove, tornando ai livelli di quasi dieci anni fa. E' quanto emerge dal nuovo rapporto 'Lo stato di sicurezza alimentare e nutrizione nel mondo', presentato dalle agenzie delle Nazioni Unite, Fao, Ifad, Pam Unicef e Oms. Si registrano incrementi in quasi tutte le sotto regioni dell'Africa, così come in Sud America; situazione stabile invece nella maggior parte delle regioni dell'Asia. (ANSA).

Cina: Xi giunto a Vladivostok, bilaterale con Putin

Il presidente Xi Jinping è arrivato a Vladivostok, nell'estremo oriente russo, in vista della sua prima partecipazione all'Eastern Economic Forum (Eet). La quarta edizione dell'appuntamento, voluto dal presidente Vladimir Putin nel 2015, si profila come un evento rilevante per i rapporti diplomatici tra le potenze regionali: Xi avrà un bilaterale con Putin e con il premier nipponico Shinzo Abe che, prima di partire per la città russa, ha anticipato che avrebbe anche lui avuto il faccia a faccia con gli altri due leader. (ANSA).

Svezia: leader centrodestra, ora Lofven deve andarsene

Il leader del centrodestra svedese Ulf Kristersson ha detto ai suoi sostenitori che si attende un mandato per formare un nuovo governo e che il primo ministro uscente Stefan Lofven dovrebbe dimettersi. L'alleanza di opposizione in parlamento - ha detto - "è chiaramente la più ampia e il governo deve andarsene". "Abbiamo vinto il promo round per formare un nuovo esecutivo", ha aggiunto. Prima delle elezioni entrambi i maggiori blocchi in parlamento, quello socialdemocratico e quello di centrodestra, avevano detto di non avrebbero stretto alleanze con la destra anti-immigrati.

Casellati: sui migranti l'Italia lasciata sola dall'Europa

"Sul fronte dei flussi migratori, l'Italia è stata lasciata colpevolmente sola". Lo ha detto il presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati intervenendo a Cernobbio facendo un appello alle forze politiche perché accantonino "le divisioni esistenti per dar vita ad un 'tavolo di coesione', una sorta di 'Partito Italia', così da condividere una posizione unitaria ispirata unicamente all'interesse nazionale". Secondo Casellati, "non si può fronteggiare un fenomeno globale senza un coinvolgimento attivo della comunità internazionale". "L'Europa, così attenta al rispetto dei parametri di bilancio - ha aggiunto - sull'applicazione dell'accordo per i ricollocamenti piuttosto che sulla necessità di una solidarietà concreta tra gli Stati partner, è stata quanto meno assente ingiustificata". Per ripartire l'Italia ha bisogno di riformarsi: ha bisogno di una riforma fiscale, di ammodernamento delle infrastrutture, di un sistema giudiziario efficiente , di sburocratizzazione e anche del riassetto delle autonomie locali secondo il presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati, che nel suo intervento ha parlato del "lavoro come emergenza nazionale". Per Casellati, servono "riforme necessarie a liberare le tante energie e risorse strette nella morsa della burocrazia per portare ad una significativa ripresa economica". "Abbiamo il compito - ha aggiunto - di pensare e realizzare politiche di medio e lungo periodo, nella prospettiva di attutire le ciclicità sempre più stringenti dei mercati e favorire le espansioni".

Corea Nord:Kim e inviato Xi Jinping insieme a saluto d'onore

(ANSA) - PYONGYANG, 9 SET - Il legame tra Corea del Nord e Cina è pienamente ristabilito: in aggiunta ai tre incontri avuti in pochi mesi da Kim Jong-un con il presidente Xi Jinping, oggi c'è stato il saluto d'onore congiunto riservato dal leader a Li Zhanshu, al termine della parata militare in piazza Kim Il-sung per i 70 anni della fondazione dello Stato. Li, numero tre nella scala gerarchica del Pcc, presidente dell'assemblea parlamentare e braccio destro politico di Xi, è a Pyongyang come rappresentante speciale del presidente cinese e a capo di una delegazione. Ha seguito la parata dalla balconata dei leader accanto a Kim: alla fine, l'hanno percorso da un capo all'altra insieme, ricambiando le ovazioni della folla, con Kim che, tenendogli la mano, gli ha sollevato il braccio a ostentare una unità ritrovata.

Egitto: altre 75 condanne morte per Fratelli musulmani

Un tribunale egiziano ha condannato a morte 75 esponenti della Fratellanza musulmana, tra cui alcuni leader di primo piano per il loro coinvolgimento in un sit-in di protesta del 2013. Decisi anche 47 ergastoli. Uno di questi per il capo della Fratellanza, Mohammed Badie, già destinatario di una serie di sentenze a vita per fatti analoghi. Gli imputati al processo, l'ennesimo contro l'organizzazione ormai fuorilegge, erano 739. Le accuse vanno da omicidio a danneggiamento di proprietà privata.