Turchia: crollo a Istanbul, vivo 16enne

(ANSA) - ISTANBUL, 8 FEB - A quasi 48 ore dal crollo di un palazzo di 8 piani alla periferia asiatica di Istanbul, nel quartiere di Kartal, un ragazzo di 16 anni è stato estratto vivo dalle macerie. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno turco, Suleyman Soylu. Il giovane è stato subito trasportato in ospedale. Non sono note al momento le sue condizioni. Il totale delle persone salvate sale così a 14, mentre le vittime accertate sono 11. I soccorritori continuano a scavare tra le macerie con l'aiuto di cani addestrati ad hoc. (ANSA).

Gallerie

Turchia: crollo a Istanbul, vivo 16enne

(ANSA) - ISTANBUL, 8 FEB - A quasi 48 ore dal crollo di un palazzo di 8 piani alla periferia asiatica di Istanbul, nel quartiere di Kartal, un ragazzo di 16 anni è stato estratto vivo dalle macerie. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno turco, Suleyman Soylu. Il giovane è stato subito trasportato in ospedale. Non sono note al momento le sue condizioni. Il totale delle persone salvate sale così a 14, mentre le vittime accertate sono 11. I soccorritori continuano a scavare tra le macerie con l'aiuto di cani addestrati ad hoc. (ANSA).

Centri sociali: sgombero Torino, 3 fermi per terrorismo

Tre anarchici sarebbero stati fermati, a Torino, nell'ambito dello sgombero dell'Asilo occupato di via Alessandria. Sarebbero accusati di terrorismo per la campagna della rete anarchica, lanciata nel 2016, contro i centri di identificazione e di espulsione portata avanti con azioni di sabotaggio. Altri due analoghi provvedimenti, secondo quanto si apprende, sarebbero stati eseguiti a Bologna.

Turchia: crollo palazzo Istanbul, bilancio salito a 3 morti

Sono proseguite per tutta la notte a Istanbul le attività di soccorso a seguito del crollo ieri pomeriggio di un palazzo di 8 piani alla periferia asiatica della città, nel quartiere di Kartal. A circa 18 ore dal collasso dell'edificio, i soccorritori hanno tratto in salvo una bambina di 5 anni. Secondo l'ultimo bilancio, reso noto stamani dal prefetto locale Ali Yerlikaya, i corpi recuperati sono tre, mentre almeno 12 persone sono state estratte vive dalle macerie. Di queste, tre risultano in gravi condizioni. Non si esclude la presenza di altre ancora sotto le macerie. I residenti registrati nel palazzo erano 43. Sul posto sono stati impiegati 86 soccorritori e 26 mezzi dei vigili del fuoco. Sull'episodio è stata aperta un'inchiesta. L'edificio, hanno fatto sapere le autorità, era parzialmente abusivo.

Venezuela:portavoce comitato,protesta contro governo Italia

(ANSA) - ROMA, 6 FEB - "Siamo qui per protestare e per esprimere il nostro rammarico perché il governo italiano non riconosce l'incarico che è stato dato, in base alla nostra Costituzione venezuelana, articolo 233, al presidente ad interime Juan Guaidò". Lo afferma il portavoce del Comitato venezuelani in Italia Carlos Cosmo Gulli che insieme ad altre 50 persone sta manifestando davanti palazzo Chigi. Il Comitato rappresenta circa 8 mila venezuelani che vivono in Italia. "Guaidò non si è autoproclamato come si dice in Italia - aggiunge il portavoce - e questo dimostra l'ignoranza dei media italiani e sarebbe anche fuori dalla linea della Costituzione venezuelana, ma è stato nominato dal Parlamento presidente ad interim per il vuoto di potere che si era creato per via dell'illegittimità di Nicolás Maduro. A partire dal 10 gennaio, infatti, lui non è più presidente, quindi chi si è autoproclamato è Maduro". "Chiediamo al governo italiano di riconoscere Guaidò - ha concluso - come ha fatto l'Europa e quasi tutto il resto del mondo". (ANSA).

Incendio Parigi, vittime salgono a 9

(ANSA) - PARIGI, 5 FEB - Sale a 9 il numero delle vittime dell'incendio di questa notte nell'edificio del XVI arrondissement di Parigi. I feriti sono 36 di cui uno in gravi condizioni, secondo quanto confermato dal ministro dell'Interno, Christophe Castaner, arrivato sul posto. Castaner ha reso omaggio ai pompieri che hanno "salvato oltre 50 persone in condizioni eccezionali". In particolare, hanno riferito ufficiali dei pompieri, una decina di abitanti del palazzo di 8 piani costruito negli anni Settanta, sono stati salvati sui tetti, dove si erano rifugiati per sfuggire alle fiamme: "E' stata una scena di incredibile violenza", ha riferito un capitano dei pompieri. (ANSA).

Papa: Emirati, bagno di folla a Zayed Sports city per messa

ABU DHABI, 5 FEB - Papa Francesco è arrivato alla Zayed Sports City, il grande centro sportivo di Abu Dhabi, dove stamane celebra la messa per la comunità cattolica locale, costituita soprattutto da lavoratori immigrati da Paesi asiatici come l'India e le Filippine. Si tratta della prima grande messa celebrata in pubblico nella Penisola araba. Il Papa fa il giro in 'papamobile' tra la folla festante dei fedeli, accorsi dagli Emirati Arabi Uniti e anche da Paesi limitrofi. Sono andati esauriti i 135 mila biglietti disponibili: per cui 45 mila fedeli assistono alla messa papale nello stadio, che è il più grande degli Emirati, gli altri nelle aree adiacenti, tra cui un palasport, sempre all'interno della città sportiva Zayed. Impressionante il colpo d'occhio delle tribune dello stadio, con decine di migliaia di giovani di circa 100 provenienze e nazionalità diverse che sventolane le bandierine bianche e gialle, i colori del Vaticano. Alla messa assistono anche 4.000 ospiti musulmani. (ANSA).

FIAMME

Incendio nella notte in un palazzo di Parigi: 9 i morti

"Per il momento l'ipotesi favorita è l'incendio doloso. Una persona è stata arrestata": lo ha annunciato il procuratore della Repubblica di Parigi, Remy Heitz, mentre i vigili del fuoco hanno finito di domare le fiamme nel XVI arrondissement di Parigi: sono 9 le persone morte nell'incendio. I feriti sono almeno 30. La persona arrestata è una donna che abita nel palazzo della rue Erlanger andato in fiamme e che è stata fermata ai piedi dell'edificio questa notte.

Valanghe: dispersi Courmayeur, trovati tre corpi

(ANSA) - AOSTA, 4 FEB - I corpi senza vita di tre freerider sono stati individuati durante le operazioni di ricerca dei quattro sciatori - due britannici e due francesi - dispersi da ieri sopra Courmayeur. I cadaveri erano sepolti sotto una valanga in Val Veny, nella zona del canale degli Spagnoli. Soccorso alpino valdostano e Soccorso alpino della guardia di finanza, con unità cinofile ed elicottero della Protezione civile, proseguono le ricerche del quarto disperso. (ANSA).

Papa:"a Emirati le divine benedizioni di pace e solidarietà"

(ANSA) - ABU DHABI, 4 FEB - "Con gratitudine per la vostra calorosa accoglienza e ospitalità e con l'assicurazione del ricordo nelle mie preghiere, invoco su Sua Altezza e su tutto il popolo degli Emirati Arabi Uniti, le divine benedizioni di pace e fraterna solidarietà". E' la scritta vergata in inglese e sottoscritta di pugno da papa Francesco sul libro d'onore del Palazzo presidenziale di Abu Dhabi, al termine del suo incontro con il principe ereditario, sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan. Il testo, con la foto della scritta, è stato diffuso dalla Sala stampa vaticana. (ANSA).

LE FOTO

Maltempo, "Argelato è ancora sott'acqua"

"La situazione degli allagamenti ad Argelato è ancora importantissima, tante case e tante zone sono ancora sott'acqua". Così Claudia Muzic, sindaco del comune della Bassa Bolognese sul cui centro abitato si è riversata l'acqua dell'esondazione di ieri del Reno a Castel Maggiore. Oltre agli allagamenti, nella notte e nella prima mattinata si sono verificati ad Argelato anche blackout elettrici. Il primo cittadino, che sta incontrando la Protezione civile per fare un punto sulla situazione, sottolinea in un video su Facebook di aver bisogno "di molte più forze, di molti più uomini e di molti più mezzi perché la situazione ad Argelato è davvero emergenziale". "Non possiamo gestire una situazione di tale disagio ed emergenza per i cittadini se non con forze adeguate", afferma. Ieri nella Bassa Bolognese in seguito alla rottura di un argine del Reno quasi 300 persone sono state evacuate. Dieci sono finite in ospedale per ipotermia, tra cui sei carabinieri travolti dall'acqua mentre prestavano soccorso. (ANSA).