Tennis Us Open: Kerber rischia, si qualifica la Sharapova

(ANSA) - ROMA, 31 AGO - Fa un po' meno caldo a New York, ed anche l'umidità è diventata più accettabile. Se l'è vista brutta Angelique Kerber che, dopo aver fallito due match-point nel secondo set, è riuscita a chiudere solo al decimo gioco del terzo set. Hanno faticato anche Caroline Garcia e Jelena Ostapenko mentre Petra Kvitova è riuscita a chiudere in due set. Intanto la Bielorussa si è scoperta potenza tennistica grazie alla "next gen" Aryna Sabalenka e ad Aliaksandra Sasnovich (senza dimenticare Vika Azarenka e la giovane Vera Lapko). La sorpresa della giornata è arrivata nel programma serale con l'eliminazione di Caroline Wozniacki: dopo la Halep numero uno, fuori anche la testa di serie numero due e ancora devono cominciare i match del terzo turno. Bene, invece, Maria Sharapova. Una brutta...

Gallerie

Tennis Us Open: Kerber rischia, si qualifica la Sharapova

(ANSA) - ROMA, 31 AGO - Fa un po' meno caldo a New York, ed anche l'umidità è diventata più accettabile. Se l'è vista brutta Angelique Kerber che, dopo aver fallito due match-point nel secondo set, è riuscita a chiudere solo al decimo gioco del terzo set. Hanno faticato anche Caroline Garcia e Jelena Ostapenko mentre Petra Kvitova è riuscita a chiudere in due set. Intanto la Bielorussa si è scoperta potenza tennistica grazie alla "next gen" Aryna Sabalenka e ad Aliaksandra Sasnovich (senza dimenticare Vika Azarenka e la giovane Vera Lapko). La sorpresa della giornata è arrivata nel programma serale con l'eliminazione di Caroline Wozniacki: dopo la Halep numero uno, fuori anche la testa di serie numero due e ancora devono cominciare i match del terzo turno. Bene, invece, Maria Sharapova. Una brutta prestazione e una sconfitta inattesa quella rimediata dalla Wozniacki, numero due del ranking e del seeding, contro l'ucraina Lesia Tsurenko, numero 36 Wta: 64 62 e bye bye New York. Non è stata proprio una passeggiata ma nella notte italiana la Sharapova, numero 22 Wta e 22esima testa di serie, vincitrice dell'edizione del 2006, è approdata al terzo turno. Dopo un primo set agevole, il match contro Sorana Cirstea, numero 51 del ranking mondiale, si è complicato con la tennista rumena che nel secondo parziale ha servito per il set sul 5-4. Masha, però, ha rimontato allontanando lo spettro di un pericoloso terzo set: 62 75, dopo un'ora e 50 minuti, per la russa che al prossimo round troverà la Ostapenko. La Kerber, quarta del ranking e del seeding, ha rischiato davvero grosso con la svedese Johanna Larsson, numero 82 Wta, approdata già due volte al terzo turno a New York. La 30enne mancina di Brema - che punta a bissare il titolo vinto due anni fa, quando in un colpo solo conquistò il trofeo e la leadership mondiale - è stata in vantaggio 62 5-2, ha fallito due match-point nel decimo gioco ma ha finito poi per perdere la seconda frazione subendo un parziale di cinque game consecutivi. Ancora nel terzo set la tedesca ha sprecato due volte un break di vantaggio prima di riuscire a chiudere per 62 57 64 dopo due ore e 24 minuti di lotta. Prossima avversaria per lei la slovacca Dominika Cibulkova, numero 35 Wta e 29esima testa di serie, che in questo torneo vanta i quarti nel 2010.(ANSA).

Tennis: Federer , Davis non deve diventare Coppa Piqué

(ANSA) - ROMA, 30 AGO - "La Davis non deve diventare la Piquè cup. Non ho parlato con lui, ma posso dire che mi sembra strano vedere un calciatore intromettersi nel nostro sport. L'importante che la Coppa Davis non diventi la Coppa Piqué". Parole come pietre, quelle usate da Roger Federer dopo il match nel primo turno agli Us Open di New York, rilanciate da diversi media internazionali. Il campione svizzero è intervenuto senza mezzi termini sulla riforma del 'Mondiale per nazioni', dopo il via libera ottenuto dalla Kosmos - la società presieduta da Gerard Piqué - da parte dell'Itf. La previsione è che sia una sede unica a ospitare le partite, che saranno concentrate in una sola settimana e al meglio dei tre set. La prima edizione dovrebbe andare in scena a Madrid nel 2019. "La cosa migliore di questa situazione - dice Federer - è che tutti dovranno sedersi intorno a un tavolo e ascoltare gli altri: la Itf, l'Atp e la Laver cup". (ANSA).

Tennis: Us Open, Nadal senza problemi contro Pospisil

ROMA, 30 AGO - Rafa Nadal prosegue senza troppi problemi il proprio cammino verso la gloria, negli Us Open a New York. Il tennista spagnolo, che è anche campione in carica del torneo, ha spazzato via il canadese Vasek Pospisil, con un perentorio 6-3, 6-4, 6-2, dopo solo 1h59' di gioco. Al terzo turno, Nadal incontrerà il russo Karen Khachanov, che ha eliminato l'italiano Lorenzo Sonego. Nadal e Khachanov si sono ritrovati di fronte qualche settimana fa nella semifinale dei Canadian 1000 Atp Masters: il match si concluse con la vittoria dello spagnolo per 7-6 (3), 6-4. Nadal poi si aggiudicò il torneo di Toronto.

Calcio: caos Santos-Independiente, ultrà interrompono match

Scontri e polemiche durante e dopo la sfida della Coppa Libertadores fra Santos e Independiente, che ha fatto registrare la qualificazione degli argentini. Il match d'andata era finito 3-0 a tavolino per la squadra argentina, dopo essersi chiuso 0-0 sul campo. La Comnebol aveva infatti assegnato la vittoria all'Independiente, perché il Santos ha schierato il calciatore uruguayano Carlos Sanchez già squalificato. La decisione ha acceso l'ira dei tifosi brasiliani che, nella partita di ritorno - secondo quanto riporta Marca - si sono scatenati, costringendo l'arbitro a fischiare la fine con 12' di anticipo, in seguito a un fitto lancio di petardi e a qualche tentativo d'invasione del campo. Ma, a destare scalpore, è stato il comportamento di Rodrygo Goes, nuova stellina 17enne già di proprietà del Real Madrid. Il giocatore del Santos ha infatti affermato che "i tifosi hanno fatto bene, la partita è finita quando hanno reso pubblico il risultato a tavolino: è una vergogna". In un video, apparso sui social, Rodrygo insulta la Federazione sudamericana, ritenuta responsabile della decisione sul caso Sanchez. "Comnebol, figli di p.", la frase diventata già virale e che costerà molto al giocatore.

Tennis: Us Open, ok Federer e A. Zverev

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - Roger Federer si è agevolmente qualificato per il secondo turno degli Us Open di tennis, quarto e ultimo Slam stagionale, superando per 6-2, 6-2, 6-4 il giapponese Yoshihito Nishioka. Sulla strada del 37enne campione elvetico vi è adesso il francese Benoit Paire. Ancora più facile l'esordio del tedesco Alexander Zverev, n. 4 del ranking e del seeding, che ha spazzato via il canadese Peter Polansky per 6-2, 6-1, 6-2. Debutto positivo anche per Marin Cilic: il croato, numero 7 della classifica mondiale e del seeding, ha saputo far suo in maniera rocambolesca un primo set in cui era sotto 5-1 40-0, per poi salire in cattedra e avere via libera per il ritiro del romeno Marius Copil sul punteggio di 7-5, 6-1, 1-1. Fra le donne esordio vincente per la russa Sharapova, che ha battuto la svizzera Schnyder 6-2, 7-6. Oggi in campo 4 azzurri: Andreas Seppi incontra il canadese Denis Shapovalov, Paolo Lorenzi l'argentino Pella, Lorenzo Sonego contro il russo Karen Khachanov, per Camila Giorgi l'ostacolo Venus Williams. (ANSA).

Calcio: Roma, Di Francesco operato dopo pugno alla panchina

(ANSA) - ROMA, 28 AGO - Operazione alla mano al mattino, direzione dell'allenamento al pomeriggio. La giornata di Eusebio Di Francesco si è aperta con una visita a Villa Stuart per 'sistemare' la mano sinistra, dopo il pugno rifilato alla panchina nel corso della ripresa della partita di ieri contro l'Atalanta. L'allenatore della Roma è stato operato per la frattura del quinto metacarpo della mano sinistra ma, alle 16,45, sarà regolarmente in campo a Trigoria per guidare il primo allenamento della squadra in vista dell'impegno di venerdì contro il Milan. A San Siro non ci sarà di certo Florenzi, che tuttavia ha tirato un sospiro di sollievo dopo gli accertamenti effettuati in seguito al problema al ginocchio sinistro (quello già operato due volte per la rottura del crociato) che lo ha portato a chiedere il cambio con l'Atalanta. Gli esami hanno escluso lesioni, confermando un trauma distrattivo che dovrebbe tenerlo fuori al massimo per un paio di settimane. Rientro previsto, quindi, dopo la sosta del campionato per le Nazionali.

Us Open: ritiro Ferrer, Nadal a 2/o turno

ROMA, 28 AGO - E' durato poco meno di un'ora e mezza il primo turno agli Us Open, quarto e ultimo Slam della stagione, del n.1 del tennis mondiale lo spagnolo Rafael Nadal. Il suo connazionale David Ferrer si è ritirato per un infortunio muscolare al polpaccio dopo che aveva perso il primo set 6-3 ed era avanti 4-3 nel secondo. Dopo averlo già battuto a Wimbledon Stan Wawrinka ha nuovamente sconfitto il bulgaro Grigor Dimitrov, n.8 della classifica mondiale e del seeding: 6-3 6-2 7-5 il punteggio a favore dello svizzero. Gradito ritorno anche quello di Andy Murray: lo scozzese, attualmente n. 382 del ranking mondiale ha sconfitto 6-7 6-3 7-5 6-3 l'australiano James Duckworth: l'argentino Juan Martin Del Potro, testa di serie n.3, ha superato 6-0 6-3 6-4 lo statunitense Donald Young. In campo femminile avanti le sorelle Williams: Venus ha battuto per 6-3 5-7 6-3 la russa Svetlana Kuznetsova e affronterà ora Camila Giorgi, mentre Serena si è imposta 6-4 6-0 sulla polacca Magda Linette. (ANSA).

Calcio: Prandelli, voglio tornare ad allenare in Italia

(ANSA) - ROMA, 27 AGO - ''Mi piacciono le sfide, ho il fuoco dentro e sarò pronto in caso di chiamata. Voglio tornare ad allenare in Italia. Ho fatto esperienza all'estero ma non fa per me, voglio ricominciare in Italia": Cesare Prandelli, ai microfoni di "Radio Anch'io Sport" su Radio1 non nasconde la sua voglia di tornare ad allenare un club italiano. L'ex ct ha fatto il punto sul campionato dopo due giornate: ''E' un torneo interessante - sottolinea - tutte le squadre vogliono recuperare la Juve. Milan, Inter ma anche la Roma hanno fatto campagne acquisti importanti. Perché l'Inter non ingrana? Bisogna chiederlo a Spalletti. Ieri nel primo tempo sono stati perfetti, non si capisce perché non abbiano continuato nella ripresa. La Fiorentina potrebbe essere la squadra rivelazione. La Spal? E' una squadra molto quadrata, equilibrata. E' bello vedere una provinciale in testa". (ANSA).

LE FOTO

Zanardi in auto senza protesi: è quinto nel Dtm a Misano

MISANO ADRIATICO (RIMINI), 27 AGO - "Il quinto posto è il premio di questo intero weekend. Sono molto felice di aver raggiunto questo risultato alla mia età, non avrò molte altre occasioni per festeggiare risultati di gara come questo". E' il commento di Alex Zanardi, dopo la gara-2 di ieri sera nel Dtm a Misano. Per il campione paralimpico, ritornato al volante di una Bmw, senza protesi, è stato un nuovo debutto, soddisfacente e emozionante: "Ero molto veloce in pista e non sapevo che fare quando piloti più lenti continuavano a comparire davanti a me", ha scherzato. "Seriamente - ha aggiunto - sono molto grato che Bmw Motorsport mi abbia dato questa opportunità. Hanno sempre creduto che ce la potessi fare. Questa fiducia è un grande dono e sono felice di essere stato capace di ripagarla. Grazie mille anche alla famiglia del Dtm, per avermi accolto a braccia aperte. Questo weekend conserverà sempre un posto nel mio cuore. Mi ci sono voluti 51 anni per fare questa esperienza, ma almeno ne ho avuta la possibilità".

F1: trionfo Vettel a Spa, secondo Hamilton e Raikkonen ko

(ANSA) - ROMA, 26 AGO - Sebastian Vettel ha vinto il Gp del Belgio, 13/a gara del mondiale di Formula 1, conquistando la quinta vittoria stagionale. Il pilota Ferrari ha preceduto il rivale per il titolo, Lewis Hamilton (Mercedes), partito dalla pole position, e l'olandese Max Verstappen (Red Bull), terzo. Vettel rosicchia sette punti in classifica ad Hamilton, portandosi a quota 214, contro i 231 del britannico. Ai piedi del podio Valtteri Bottas, autore con la Mercedes di un gran recupero dopo essere partito dal fondo dello schieramento per cambio di motore. Il 4/o posto del finlandese e il ritiro di Kimi Raikkonen (Ferrari) avvantaggiano la Mercedes nella classifica costruttori. Raikkonen ha dato forfait al nono giro per problemi tecnici. 'Toccato' da Ricciardo nel caos della partenza, si è trovato con la posteriore destra distrutta. Dopo aver cambiato pneumatici è rientrato in gara, ma nell'urto aveva subito anche altri danni, specie all'alettone posteriore. Un altro pit non ha consentito di sistemare i problemi. (ANSA).